Immagine Meteogramma di Venezia (GFS)
Grafico meteogramma per Venezia previsto dal modello globale GFS. Pressione, temperature, zero termico graficati insieme a molti altri parametri...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Climatologia e Ambiente - Guido Caroselli
Climatologia e Ambiente - Guido Caroselli. Un saggio dedicato a tutti coloro che desiderano... Leggi tutto...
Immagine La neve. Cos'è e come si prevede - Bertoni, Galbiati, Giuliacci
Nevicherà? E' la trepidante domanda che ogni inverno ci poniamo, fin dalla più tenera infanzia.... Leggi tutto...
Immagine Riflessioni sulla Meteorologia
Chi fa il meteorologo di mestiere sa bene che la Meteorologia è una scienza affascinante, ma allo... Leggi tutto...
Immagine Il mistero della fonte di calore sotto l'Antartide orientale
Il mistero della fonte di calore sotto l'Antartide orientale preoccupa anche le ricerche sul... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Ragusa
Meteo e Clima in Provincia di Ragusa, le previsioni del tempo per tutti i comuni
Immagine Meteo e Clima in America Meridionale
Meteo e Clima in America Meridionale, le previsioni del tempo per molte località

Sedanini con cuori di carciofo

SEDANINI CON CUORI

di carciofo


Sedanini con cuori di carciofo

Ingredienti per 4 personePreparazioneCotturaNote

350 g di sedanini rigati
1 confezione di cuori di carciofo surgelati da 250 gr
1 cipolla media
1 manciata di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
30 g di burro
3 cucchiai di olio d'oliva
1 cucchiaio di succo di limone
1 acciuga
sale e pepe

15 minuti30 minuti



Sedanini con cuori di carciofo: un primo piatto per tutti, vegetariani, vegani e non, da gustare in ogni stagione.

Scongelate sbollentando i cuori di carciofo, come indicato sulla confezione e scolateli molto al dente. Asciugateli in carta assorbente e tritateli grossolonamente.

Mettete a bollire l'acqua salata per cuocere la pasta.

Tritate la cipolla, il prezzemolo e l'aglio. Fate appassire il trito in una padella con olio e burro, unite i cuori di carciofo e lasciateli insaporire a fuoco basso per una decina di minuti. Spruzzateli quindi con il succo di limone e aggiungete l'acciuga spezzettata.

Scolate la pasta al dente, versatela in una terrina con tutto il condimento.
Aggiungete un filo di olio d'oliva a crudo, una macinata di pepe e servite subito in tavola.



a cura di Adelita De Berardinis

Tagliate la fesa di tacchino a dadini, raccoglietela in unaciotola con il succo di limone, le foglioline di timo, 4cucchiai di olio e un pizzico di sale. Mescolate,coprite con pellicola e lasciate insaporire per almenomezz'ora a temperatura ambiente.

Scaldate una padella antiaderente,unite la carne sgocciolata dalla marinata e cuocetela a fiammavivace per 3-4 minuti

Quando il tacchino sarà benrosolato unite la marinata e fatela ridurre. Aggiungete leolive farcite tagliate a rondelle regolari e spegnete

Riducete a filini il grana padanocon una grattugia a fori larghi. Cuocete la pasta in acquabollente salata, scolatela al dente e trasferitela in unaciotola.

Conditela con il tacchino, ilpeperone pulito e tagliato a dadini e il grana padano.

Stampa