Immagine Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni!
Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni tra Centrometeo e Lineameteo!

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Meteorologia, Volume 3 - Le masse d'aria e le loro caratteristiche fisiche
Meteorologia, la collana di Andrea Corigliano, Volume 3 - Le masse d'aria e le loro caratteristiche... Leggi tutto...
Immagine Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (...
Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (AISAM)
Immagine WRF AP (sud)
Modello WRF con la mappa al Sud dell'AP (acqua precipitabile o precipitable water) espressa in... Leggi tutto...
Immagine CFS 500hPa Anomaly
Anomalia rispetto alla media climatologica: differenza del geopotenziale a 500hPa
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Napoli
Meteo e Clima in Provincia di Napoli, le previsioni del tempo per tutti i comuni
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Bologna
Meteo e Clima in Provincia di Bologna, le previsioni del tempo per tutti i comuni

Tiramisù Light

TIRAMISU'

versione Light!


Castagne, cacao e mela

Ingredienti per 8 personePreparazioneCotturaNote
3 tuorli d'uovo
3 cucchiai zucchero
1 tazza di caffè (anche solubile)
250 gr mascarpone
250 gr di panna da montare zuccherata
3 o 4 cucchiai di rhum
1/2 scatola di pavesini
cacao in polvere zuccherato
30 minutisenza cottura
La storia del Tiramisù!

Tiramisù Light: sembra un paradosso, ma anche la classica ricetta può essere "alleggerita" conservando tutto l'aroma tipico del dessert più conosciuto al mondo... con un qualcosa in più.

Preparare un composto spumoso sbattendo i tuorli d'uovo con lo zucchero, aiutandosi con una frusta.

Aggiungere il mascarpone e mescolare delicatamente con una paletta di silicone o cucchiaio di legno, avendo l'accortezza di eseguire movimenti dall'alto in basso, per far incorporare aria al composto.

Montare a parte la panna e unirla a cucchiaiate alla crema di mascarpone, fino ad esaurimento, mescolando sempre dall'alto in basso.

A questo punto versare il caffè in una tazza e aromatizzarlo con 3 o 4 cucchiai di rhum, a seconda del vostro gusto personale.

Aggiungere metà tazza di caffè alla crema, poco alla volta: la crema non deve risultare molto liquida. Mettere da parte il rimanente caffè.
Il composto deve apparire liscio, omogeneo, spumoso e molto morbido.

Prendete una pirofila, di media grandezza (la grandezza dipende da quanti strati di biscotti volete ottenere). Tenete ogni pavesino per una delle estremità, inzuppate velocemente nel rimanente caffè e adagiate sul fondo della pirofila fino a coprirlo.

Coprite con il primo strato di crema, all'incirca 4 cm e passate al secondo strato di pavesini, inzuppandoli come in precedenza; alternare strati di pavesini a strati di crema fino ad esaurimento. L'ultimo strato deve essere di crema.


Spolverizzate la superficie con un generoso strato di cacao in polvere zuccherato, aiutandovi con un passino per ottenere una copertura più omogenea.

Prima di servire lasciare raffreddare in frigorifero per circa un paio d'ore.

Impugnate i cucchiai e... Buon appetito!

Adelita De Berardinis