Immagine WRF 850hPa Temp - Wind (ita) - 5km NMM by GFS
Modello WRF-NMM-5km (dati GFS) con la mappa sull'Italia della temperatura e della circolazione dei venti all'altezza geopotenziale di 850 hPa.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine SETTEMBRE CI SALUTERÀ CON UNA SETTIMANA DAL TEMPO AUTUNNALE
È arrivato anche l’autunno astronomico che quest’anno è andato di pari passo con il primo... Leggi tutto...
Immagine Prevedere le situazioni alluvionali è possibile? Prima puntata...
Un fenomeno ricorrente nel nostro paese, le cause sono tante; quelle di carattere meteorologico,... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 1 - L’atmosfera: costituzione, struttura e proprietà
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine Guida Pratica al Meteo per l'Escursionista - Marco Virgilio
Pensato per tutti gli appassionati delle montagne friulane che vogliono affrontare le loro uscite... Leggi tutto...
Immagine WRF MSLP 3hSnow (centro-nord)
Mappa Centro-Nord Italia del modello WRF con altezza dello zero termico e l'accumulo di neve (in... Leggi tutto...
Immagine WRF Fog-Dpt (ita - backup)
Mappa WRF per l'Italia (backup) per determinare, assieme alla dew point (temperatura di rugiada)... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

UNA SETTIMANA FRESCA E VARIABILE, PROBABILE UNA PERTURBAZIONE TRA SABATO E DOMENICA

Scritto da Andrea Corigliano Domenica 18 Settembre 2022 18:00

UNA SETTIMANA FRESCA E VARIABILE, PROBABILE UNA PERTURBAZIONE TRA SABATO E DOMENICA

Situazione media al 19-24 Settembre 2022PER TUTTI – L’irruzione artica ci ha catapultati in autunno in ventiquattro ore. L’aria decisamente fresca proveniente dalle alte latitudini ha comportato un drastico calo delle temperature anche di oltre 10 °C e ha così aperto un periodo che, per tutta la settimana entrante, sarà caratterizzato da valori termici al di sotto della media climatologica del periodo. Sullo scenario euro-atlantico la circolazione atmosferica non subirà infatti sostanziali cambiamenti per i prossimi 5-6 giorni (fig. 1, a sinistra), con l’alta pressione delle Azzorre protesa verso l’Europa centrale a richiamare anche verso l’Italia una parte della massa d’aria artica che continuerà a raggiungere il settore centro-orientale del nostro continente.

Come indicato dalle sfumature cromatiche in rosso che fanno da sfondo alla disposizione del campo barico sui settori centro-occidentali europei, l’anticiclone si troverà in una posizione più settentrionale rispetto alla climatologia e obbligherà il flusso perturbato atlantico a scorrere alle alte latitudini. In questa situazione quasi statica, lo stato del tempo per tutta la settimana sarà quindi dominato da un regime di variabilità che risulterà probabilmente più accentuata nelle giornate di martedì 20 e mercoledì 21 settembre, quando una nuvolosità un po’ più diffusa dovrebbe interessare buona parte del nostro territorio ed essere associata i qualche isolato fenomeno.

L’afflusso di correnti fresche orientali manterrà le temperature su valori inferiori alle medie in modo particolare sulle regioni nord-orientali e al Centro-Sud peninsulare, dove lo scarto settimanale dalla climatologia sarà significativo e per lo più compreso tra 3 e 6 °C sotto la media. Importante anche l’anomalia negativa sull’area balcanica, dove sarà mediamente più freddo del normale anche di 6-8 °C.



Un probabile cambiamento a questa situazione potrebbe subentrare nel prossimo fine settimana per l’intervento di una saccatura atlantica in avvicinamento da nord-ovest all’Europa occidentale e subito incalzata da una probabile rimonta dell’anticiclone delle Azzorre (fig. 2). Secondo gli ultimi aggiornamenti della modellistica numerica, l’impianto della conca di bassa pressione potrebbe posizionarsi sufficientemente a ovest dell’Italia e quindi determinare un'evoluzione favorevole ad un passaggio perturbato più esteso e strutturato che però dovrà essere valutato più attentamente nel corso dei prossimi giorni. Non è infatti possibile al momento definire meglio questo scenario perché bisognerà prima capire meglio quanto potrebbe essere forte la spinta anticiclonica in rimonta sulle Isole Britanniche (area ombreggiata), dove i modelli di previsione riscontrano al momento la maggiore incertezza nel delineare i contorni dello scenario.

Situazione attesa per il weekend



Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Per le classiche previsioni del tempo, vai al meteo per oggidomani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera

Stampa