Immagine Il nostro modello WRF Centrometeo per la Toscana
Operativo il focus sulla regione Toscana del nostro modello WRF su Centrometeotoscana! Tutti i dettagli..
Immagine Ecmwf MSLP-500hPa-9P (Wz)
Pannello a 9 mappe. Modello ECMWF graficate da wetterzentrale. Pressione al suolo e temperature a... Leggi tutto...
Immagine WRF 700hPa RH - Wind (tuscia-orvietano)
La mappa 700hPa del nostro modello WRF per l'area tuscia-orvietano con umidità relativa (RH) e il... Leggi tutto...
Immagine Glossario Meteo. Lettera E - Da Elementi a Esosfera
Lettera D - Da Elementi a Esosfera. Il glossario meteo. energia, escursione termica, erg, ensemble,... Leggi tutto...
Immagine UE presenta libro bianco Clima-Energia 2030: preoccupante retromarcia?
UE presenta libro bianco Clima-Energia 2030: preoccupante retromarcia? I dettagli a cura di Fabio... Leggi tutto...
Immagine Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni!
Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni tra Centrometeo e Lineameteo!
Immagine Il Cavaliere delle rose e delle nuvole - A. Venditti
Finalmente il libro sul Generale Andrea Baroni! Scritto dalla maestria della giornalista RAI... Leggi tutto...

Petto di pollo alla mediterranea

PETTO DI POLLO

alla mediterranea


Petto di pollo alla mediterranea

Ingredienti per 4 personePreparazioneCotturaNote

4 fette di petto di pollo
polpa o passata di pomodoro
dadini di formaggio (provola, asiago, fontina...)
olio d'oliva
parmigiano grattuggiato
farina
sale e pepe
origano

15 minuti10 minuti



Petto di pollo alla mediterranea: un modo per insaporire i nostri petti di pollo mantenendoli morbidi e succosi. Un piatto saporito che richiama i nostri sapori della cucina mediterranea

Adagiate le fettine di petto di pollo su un tagliere e batterle leggermente.
Infarinarle e scuoterle per togliere l'eccesso di farina. Fatele rosolare in una padella antiaderente nella quale avrete fatto scaldare 2 o 3 cucchiai di olio d'oliva.

Cospargete quindi ogni fettina con un paio di cucchiai di polpa o passata di pomodoro, aggiungete due cucchiai di brodo, coprite la padella e fate cuocere per una decina di minuti a fuoco basso.

A fine cottura aggiungete un cucchiaino di parmigiano grattuggiato per fetta, cospargetele con i dadini di formaggio, origano, sale e pepe quanto basta.

Coprite finchè il formaggio non sarà sciolto. Io ci ho messo anche dei capperi, ma sono ottime anche con olive taggiasche.

Possono essere servite sia calde che tiepide: preparatevi a leccarvi i baffi

(La foto mostra il risultato finale, con un contorno di verza al pomodoro)




di Adelita De Berardinis

Tagliate la fesa di tacchino a dadini, raccoglietela in unaciotola con il succo di limone, le foglioline di timo, 4cucchiai di olio e un pizzico di sale. Mescolate,coprite con pellicola e lasciate insaporire per almenomezz'ora a temperatura ambiente.

Scaldate una padella antiaderente,unite la carne sgocciolata dalla marinata e cuocetela a fiammavivace per 3-4 minuti

Quando il tacchino sarà benrosolato unite la marinata e fatela ridurre. Aggiungete leolive farcite tagliate a rondelle regolari e spegnete

Riducete a filini il grana padanocon una grattugia a fori larghi. Cuocete la pasta in acquabollente salata, scolatela al dente e trasferitela in unaciotola.

Conditela con il tacchino, ilpeperone pulito e tagliato a dadini e il grana padano.