Equazione di stato dei gas
Una delle equazioni più importanti nella fisica atmosferica: l'equazione di stato dei gas, che lega in modo semplice pressione e temperatura, ma con delle... Leggi tutto...
Immagine CFS MSLP + Prec
Media pressione e precipitazioni dal modello CSFv2 oceano-terra-atmosfera, previsioni stagionali.
Immagine WRF RH 2m - Wind 10m (sud)
Modello WRF-NMM con la tipica carta, qui per il Sud, dei venti previsti a 10 metri e l'umidita'... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Milazzo (Messina)
Webcam a Milazzo con vista sul mare, in provincia di Messina, nella regione Sicilia.
Immagine Webcam - Marta (Viterbo)
Webcam a Marta, (VT), regione Lazio. Panorama sul Lago di Bolsena da meteomarta.it
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Forlì-Cesena
Meteo e Clima in Provincia di Forlì-Cesena, le previsioni del tempo per tutti i comuni
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Vicenza
Meteo e Clima in Provincia di Vicenza, le previsioni del tempo per tutti i comuni

Crema ai fichi d'india al limone e cannella

CREMA AI FICHI D'INDIA

al limone e cannella


Crema ai fichi d'india al limone e cannella

Ingredienti per 4 personePreparazioneCotturaNote

700 gr di fichi d'india
150 gr di latte
70 gr di zucchero
35 gr di maizena
2 uova
1 limone
1 bustina di vanillina
cannella

10 minuti10 minuti




Crema ai fichi d'india al limone e cannella: deliziate i vostri palati con questa crema fresca e vellutata che ci riporta ai sapori del sud. Attenzione alle spine!

Sbucciate e pulite i fichi d'India e tagliateli a pezzetti. Frullateli e passateli a setaccio per togliere i semi. Prendete una ciotola e mescolate un tuorlo e un uovo intero con lo zucchero.

Quando avrete ottenuto un composto spumoso aggiungete la maizena. Mescolate ancora. Versate a filo il latte, leggermente intiepidito e trasferite il composto sul fuoco, in un pentolino.

Mescolare senza mai fermarsi e lasciare addensare il composto.

Aggiungere la scorsa grattuggiata di metà limone, la vanillina, un pizzico di cannella e, da ultimo, la purea di fichi d'india.

Portare a ebollizione e, appena pronta, lasciatela raffreddare e servitela in coppette o bicchieri alti guarnendola con qualche biscotto secco.




A cura di Adelita De Berardinis

Tagliate la fesa di tacchino a dadini, raccoglietela in unaciotola con il succo di limone, le foglioline di timo, 4cucchiai di olio e un pizzico di sale. Mescolate,coprite con pellicola e lasciate insaporire per almenomezz'ora a temperatura ambiente.

Scaldate una padella antiaderente,unite la carne sgocciolata dalla marinata e cuocetela a fiammavivace per 3-4 minuti

Quando il tacchino sarà benrosolato unite la marinata e fatela ridurre. Aggiungete leolive farcite tagliate a rondelle regolari e spegnete

Riducete a filini il grana padanocon una grattugia a fori larghi. Cuocete la pasta in acquabollente salata, scolatela al dente e trasferitela in unaciotola.

Conditela con il tacchino, ilpeperone pulito e tagliato a dadini e il grana padano.