Immagine WRF CAPE - CIN (centro-sud) - ARW
Modello WRF-ARW con la carta per il Centro-Sud di due tipici indici termodinamici: il CAPE (misura l'energia in gioco) e il CIN (che frena la convezione).

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Il Tempo per tutti e Tempo, Vita e Salute - Guido Caroselli
Nato a Roma il 28 Luglio 1946, è Meteorologo, esperto di clima e di ambiente, giornalista.È stato... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 3 - Le masse d'aria e le loro caratteristiche fisiche
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine Quota Neve: come l'umidità può influenzare il destino di un fiocco
Abbiamo già approfondito in e come sia sottile la fascia che separa le zone con sola neve da... Leggi tutto...
Immagine Tiramisù Light
Ingredienti per 8 personePreparazioneCotturaNote3 tuorli d'uovo3 cucchiai zucchero1 tazza di caffè... Leggi tutto...
Immagine Radar area parte dell'Italia Centrale
Mappa Radar a cura di CETEMPS, parte dell'Italia Centrale.(Se la mappa non è aggiornata prova a... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Canazei (Trento)
Webcam a Canazei, in provincia di Trento (TN), regione Trentino Alto Adige.

Crostino alla mousse di mortadella

CROSTINO

alla mousse di mortadella


Crostino alla mousse di mortadella

Ingredienti per 4 personePreparazioneCotturaNote

200 gr di mortadella
100 gr di ricotta
100 ml di panna fresca
50 gr di parmigiano grattuggiato
8 fette di pane casereccio
burro

20 minuti5 minuti


Crostino alla mousse di mortadella: e chi potrà resistere a questo antipasto così saporito e fresco?

I vostri ospiti ve ne chiederanno ancora e ancora e le fette non basteranno mai.

Tritate finemente la mortadella e mettetela in una ciotola. Aggiungete la ricotta, il parmigiano grattuggiato e mescolate finchè non si otterrà un impasto omogeneo e senza grumi.

Aggiungete la panna fresca e frullate il composto con il mixer fino ad ottenere una morbida mousse.

A questo punto tostare le fette di pane per ottenere dei crostini caldi e dorati.

Spalmateli se volete con un velo di burro e poi con la spuma di mortadella ottenuta.

Potete guarnirli con delle foglie di carciofini sott'olio, o con dei capperi, oppure con delle olive: date spazio alla fantasia e buon appetito!


 
A cura di Adelita De Berardinis

Tagliate la fesa di tacchino a dadini, raccoglietela in unaciotola con il succo di limone, le foglioline di timo, 4cucchiai di olio e un pizzico di sale. Mescolate,coprite con pellicola e lasciate insaporire per almenomezz'ora a temperatura ambiente.

Scaldate una padella antiaderente,unite la carne sgocciolata dalla marinata e cuocetela a fiammavivace per 3-4 minuti

Quando il tacchino sarà benrosolato unite la marinata e fatela ridurre. Aggiungete leolive farcite tagliate a rondelle regolari e spegnete

Riducete a filini il grana padanocon una grattugia a fori larghi. Cuocete la pasta in acquabollente salata, scolatela al dente e trasferitela in unaciotola.

Conditela con il tacchino, ilpeperone pulito e tagliato a dadini e il grana padano.

Stampa