Immagine Radiosondaggi di Parma (WRF)
Parma e i radiosondaggi previsti dal modello ad alta risoluzione WRF-NMM

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Meteo e Clima in Provincia di Messina
La provincia di Messina è stata una provincia italiana della Sicilia. L'ex territorio corrisponde... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Isernia
La provincia di Isernia ha un territorio in prevalenza montuoso e solo verso sud-ovest le montagne... Leggi tutto...
Immagine ECCO COME SI ANDRÀ COSTRUENDO L’ONDATA DI CALDO CHE INIZIERÀ LUNEDÌ
È noto che il grande caldo sul Mediterraneo può essere portato solo dal promontorio nord... Leggi tutto...
Immagine PROSSIMI GIORNI: DALL’ANTICICLONE NORD AFRICANO AL SENSIBILE CALO TERMICO SENZ...
L’ultima settimana di gennaio sta trascorrendo all’insegna della variabilità dettata da un... Leggi tutto...
Immagine Radiosondaggi di Foggia (WRF)
Radiosondaggi prognosticati dal modello WRF-NMM per Foggia
Immagine GFS 12h Snow
GFS 12h Snow, la neve attesa in termini di accumulo nelle 12 ore precedenti previsto dal modello... Leggi tutto...

Crostino alla mousse di mortadella

CROSTINO

alla mousse di mortadella


Crostino alla mousse di mortadella

Ingredienti per 4 personePreparazioneCotturaNote

200 gr di mortadella
100 gr di ricotta
100 ml di panna fresca
50 gr di parmigiano grattuggiato
8 fette di pane casereccio
burro

20 minuti5 minuti


Crostino alla mousse di mortadella: e chi potrà resistere a questo antipasto così saporito e fresco?

I vostri ospiti ve ne chiederanno ancora e ancora e le fette non basteranno mai.

Tritate finemente la mortadella e mettetela in una ciotola. Aggiungete la ricotta, il parmigiano grattuggiato e mescolate finchè non si otterrà un impasto omogeneo e senza grumi.

Aggiungete la panna fresca e frullate il composto con il mixer fino ad ottenere una morbida mousse.

A questo punto tostare le fette di pane per ottenere dei crostini caldi e dorati.

Spalmateli se volete con un velo di burro e poi con la spuma di mortadella ottenuta.

Potete guarnirli con delle foglie di carciofini sott'olio, o con dei capperi, oppure con delle olive: date spazio alla fantasia e buon appetito!


 
A cura di Adelita De Berardinis

Tagliate la fesa di tacchino a dadini, raccoglietela in unaciotola con il succo di limone, le foglioline di timo, 4cucchiai di olio e un pizzico di sale. Mescolate,coprite con pellicola e lasciate insaporire per almenomezz'ora a temperatura ambiente.

Scaldate una padella antiaderente,unite la carne sgocciolata dalla marinata e cuocetela a fiammavivace per 3-4 minuti

Quando il tacchino sarà benrosolato unite la marinata e fatela ridurre. Aggiungete leolive farcite tagliate a rondelle regolari e spegnete

Riducete a filini il grana padanocon una grattugia a fori larghi. Cuocete la pasta in acquabollente salata, scolatela al dente e trasferitela in unaciotola.

Conditela con il tacchino, ilpeperone pulito e tagliato a dadini e il grana padano.

Stampa