Immagine Previsioni meteo Toscana - Riassunto mattina, pomeriggio, sera, notte
Le previsioni meteo sulla regione Toscana per i prossimi giorni. Il tempo riassunto e suddiviso in mattina, pomeriggio, sera, notte.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Estate 2021: l'estate dei contrasti
Quella che stiamo vivendo sarà ricordata come “l’estate dei contrasti”. Senza... Leggi tutto...
Immagine Nubi basse: strati, stratocumuli e nembostrati
Sono nubi molto basse, spesso soltanto qualche centinaio di metri di quota, di aspetto uniforme e... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Orosei (Nuoro)
Webcam ad Orosei, in provincia di Nuoro (NU), nella meravigliosa Sardegna.
Immagine Webcam - Cagliari (Cagliari)
Webcam con vista sud e nord a Cagliari (CA), capoluogo della regione Sardegna.Webcam con vista sud... Leggi tutto...
Immagine Previsioni meteo Emilia Romagna - Mappe grafiche dettagliate esaorarie
Le previsioni meteo per la regione Emilia Romagna. Il tempo atteso di notte, mattina, pomeriggio,... Leggi tutto...
Immagine Previsioni meteo Liguria - Mappe grafiche dettagliate delle 24 ore
Le previsioni meteo per la regione Liguria. Il tempo atteso per i prossimi giorni. Riassunto nelle... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Terza Decade Marzo 2017: tornano le piogge su buona parte della Penisola

Domenica 19 Marzo 2017 00:00

Terza Decade Marzo 2017: tornano le piogge su buona parte della Penisola

Dopo alcune settimane anticicloniche con termiche spesso sopra le medie stagionali, ora sarà il turno delle piovose perturbazioni. L'Alta pressione tra la Prima e la Seconda decade di Marzo ha inibito buona parte dei passaggi perturbati. Le perturbazioni atlantiche sono state costrette a compiere un giro molto distante dalla nostra Penisola, tra Isole Britanniche e Scozia, con depressioni molto incisive.

Da Lunedì 20 Marzo (equinozio di primavera: cade il 20 Marzo 2017 ore 10:29 UTC) la cupola anticiclonica inizierà ad arretrare verso la Penisola Iberica, favorendo l'avanzata del primo sistema perturbato della Decade presa in esame. Tra Martedì 21 Marzo e Mercoledì 22 Marzo, una profonda depressione si scaverà tra Mar di Corsica e Regioni di Nord ovest. Le piogge inizieranno ad interessare dapprima le Regioni del Nord e la Sardegna, per poi spostarsi entro la giornata di Giovedì 23 Marzo tra Emilia e alta Toscana.Il Sud rimarrà fuori dai giochi precipitativi, con termiche diurne molto gradevoli. Difatti qui le temperature massime grazie al buon soleggiamento toccheranno la soglia dei 15-16°C, mentre al Nord non si andrà oltre i 10-11°C.

Le sostenute correnti da Sud verso la barriera Alpina, potrebbero innescare fenomeni vorticosi localmente intensi. Anche la neve ritornerà a far visita alle nostre Alpi a quote variabili, dai 1200 metri dei rilievi occidentali ai 1500-1600 del Triveneto. Sabato 25 Marzo avremo una momentanea pausa precipitativa. Piogge che ritorneranno nuovamente nella giornata di Domenica 26 Marzo, con l'arrivo di un nuovo fronte atlantico. Perturbazione atlantica che stavolta si spingerà fino alle Regioni del Sud, lasciando ancora fuori dalle precipitazioni la Sicilia. Neve ancora tra 1600 su Alpi occidentali, a 1500 metri su quelle centrali e attorno ai 2000 metri sul resto della Catena alpina. Temperature in lieve rialzo, con valori tra 13-14°C al Nord, tra 15-16°C sul resto della Penisola. Maltempo che proseguirà fino alla giornata di Lunedì 27 Marzo, con le piogge ancora insistenti al Settentrione. L'allontanamento verso l'Egeo del vortice depressionario, favorirà il rispristino di condizioni migliori al Nord. La nuova spinta anticiclonica porterà alcune giornate stabili e soleggiate, con termiche in leggero rialzo fino alla conclusione della Decade.

Ricordiamo che si tratta di una stima di tendenza generale, attendibile come indicazione di massima, ma mai da mettere "in tasca" senza aggiornarsi quotidianamente! Seguite le nostre previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona!

 

Mappa con i principali parametri atmosferici, modello GFS

Fabio Porro

Stampa