Immagine WRF MSLP 6hSnow (centro-sud) - ARW by ICON
Mappa Centro-Sud Italia del modello WRF ARW con l'altezza dello zero termico e l'accumulo di neve (in cm) nelle 6 ore precedenti l'orario rappresentato.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine BARLUMI DI NORMALITÀ ESTIVA
Non sappiamo al momento se avrà intenzione di soggiornare per un po’ di giorni o se sarà... Leggi tutto...
Immagine Analisi climatologica del 2015: Milano Sud, analisi delle piogge
L'analisi pluviometrica dell'anno 2015 (ricordiamo che si va da Dicembre 2014 a Novembre 2015)... Leggi tutto...
Immagine Previsioni meteo Campania - Mappe grafiche dettagliate delle 24 ore
Le previsioni meteo per la regione Campania. Il tempo atteso per i prossimi giorni. Riassunto nelle... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Enna
La provincia di Enna si trova nel cuore della Sicilia. Non solo, ma il centro geografico dell'isola... Leggi tutto...
Immagine Il Cavaliere delle rose e delle nuvole - A. Venditti
C'era molta attesa riguardo all'uscita del libro di Annalisa Venditti su . Centrometeo ha... Leggi tutto...
Immagine Tredici miliardi di anni. Il romanzo dell'universo e della vita - Piero Angela
Non che ci sia bisogno di evidenziarlo, ma ancora una volta Piero Angela conferma come sempre la... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Inizio stagionale anticiclonico, poi piovoso, ritornerà il freddo?

Mercoledì 06 Marzo 2013 00:00

Inizio stagionale anticiclonico, e poi piovoso, ritornerà il freddo?


La stagione invernale si è "congedata" con una splendida nevicata, "supportata" da precipitazioni nevose, che in alcuni settori del nord fino alle pianure, ha accumulato diversi centimetri, talvolta fino al mezzo metro. Poi l'Alta pressione oceanica si è "fatta avanti", con il suo "tepore" termico, e le temperature sia massime, che minime, hanno ripreso a salire, "assorbendo" in pochi giorni freddo e la neve al suolo.

Nei prossimi giorni saranno le correnti instabili atlantiche, collegate ad una profonda saccatura atlantica, a causare maltempo in buona parte della nostra Penisola.Le regioni più colpite saranno quelle tirreniche, la Liguria e le regioni prealpine. Nevicate copiose sulle Alpi al di sopra dei 1000 metri: La neve cadrà in Appennino a quote molto alte.


Le precipitazioni a fase alterne proseguiranno fino alla giornata di Domenica 10 Marzo, in un contesto termico non freddo, ma molto umido.Poi sarà l'Alta pressione oceanica con i suoi "spostamenti" verso nord e quella del Pacifico a determinare ancora una volta le "sorti" meteorologiche del Vecchio continente, ma anche della nostra Penisola.Il Vortice Polare nuovamente "disturbato" dalle due Alte, probabilmente sposterà i suoi massimi geopotenziali verso l'Eurasia, "veicolando" aria gelida dalla Siberia verso l'Europa centrale.

E l'Italia?Dal 12-13 Marzo le correnti gelide siberiane inizieranno ad interessare gli Stati orientali europei, con venti gelidi e neve copiosa fino a quote pianeggianti.Gli ultimi run del modello americano GFS vanno in questa "direzione". Le incertezze non mancano, a partire dalla distanza temporale, dall'effettiva traiettoria della "colata" gelida, dal posizionamento delle due Alte pressioni.Ne riparleremo.

Precipitazioni 6 Marzo

Pressione e geopotenziali attesi per il 14 Marzo 2013

Fabio Porro


Stampa