Immagine Analisi climatologica Settembre 2013, Milano e Bologna
Il primo mese autunnale ha avuto uno stampo tipicamente estivo: sebbene molto mite, +0.89°C a Milano e +1.39° a Bologna, non è stato straordinariamente... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Climatologia e Ambiente - Guido Caroselli
 è un saggio che tratta temi di grande e pressante attualità, dedicato a tutti coloro che... Leggi tutto...
Immagine Cosa sanno le nuvole? - Paolo Sottocorona
E' con il commento di Debora, una cara lettrice del nuovo libro del Capitàno Paolo... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Monte Montasio (Udine)
Il Jôf di Montasio è una montagna delle Alpi Giulie alta 2.754 m, situata in Friuli-Venezia... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Fanano (Modena)
Webcam Fanano, Buca del Cimone, in provincia di Modena (MO), panorami dall'Appennino... Leggi tutto...
Immagine WRF MSLP 6hPrec (ita) - ARW by ICON
Classica mappa del modello WRF-ARW con accumulo delle precipitazioni sull'Italia e la pressione... Leggi tutto...
Immagine Spaghetti Ensemble di Perugia
Spaghetti con Perugia protagonista in questo gruppo Ensemble del modello americano GFS. Previsione... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Italia contesa tra correnti gelide russe e Anticiclone: chi la spunterà?

Venerdì 15 Febbraio 2013 00:00

Italia "contesa" tra correnti gelide russe e Anticiclone: chi la "spunterà"?


Si avvia alla conclusione una settimana densa di forti "emozioni" per tutti i nevofili del centro-nord,con una nevicata da "addolcimento"con valori precipitativi su alcuni settori tra moderate e forti.

Da alcuni giorni il Modello Europeo ECMWF "insisteva" su un'evoluzione invernale molto efficace per il centro-nord, con neve fino in pianura, dal Piemonte al Friuli, dalla Liguria alla Toscana. Contrariamente il suo "antagonista" americano GFS non concordava l'ipotesi del modello europeo, proponendo un campo di Alta pressione in grado di tener lontane sia le perturbazioni atlantiche, che le "bordate" gelide. Poi anche GFS si è messo nella "carreggiata" di Reading. Questa volta quindi ha vinto la "tenacia" del modello europeo e la neve è ritornata al centro-nord tra Lunedì e Martedì abbondante fino a quote pianeggianti.

Con l'allontanamento del profondo vortice depressionario verso la Penisola balcanica, le condizioni meteo sulla nostra Penisola sono sensibilmente migliorate, con freddo in attenuazione, a seguito della rimonta di un campo di Alta pressione.Nei prossimi giorni la depressione presente sulla Penisola balcanica, continuerà a far affluire correnti gelide orientali verso i settori centro-meridionali della Penisola, con precipitazioni nevose tra i 600-800 metri di quota.


Dalla metà della prossima settimana si attenuerà la ventilazione orientale, ritroveremo gli ultimi fenomeni tra Calabria e Puglia, in un contesto termico in aumento.Stagione invernale già al "capolinea"?Nonostante nuovamente i modelli previsionali non siano concordi nell'evoluzione a lungo termine, il "bacino" europeo rimane sempre "colmo" di aria gelida. I "movimenti" dell'Alta pressione sub-tropicale saranno "decisivi" per il proseguimento della stagione invernale, che nella terza decade di Febbraio potrebbe regalarci nuove "emozioni" nevose.

Temperatura e geopotenziali s 500hpa

Proiezione delle temperature attese per il 1 Marzo 2013

Fabio Porro


Stampa