Immagine Spaghetti Ensemble di Genova
Modello americano GFS con spaghetti Ensemble. Geopotenziale a 500hPa e temperatura a 850hPa. La città di Genova.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Il clima della regione Puglia
Il clima della regione Puglia e tabelle climatiche per alcune località...
Immagine Si fa presto a dire afa, ma c'è caldo e caldo...
Si fa presto a dire afa, ma c'è caldo e caldo... Considerazioni al veleno, di Davide Santini.
Immagine I più grandi eventi meteorologici della storia - Paolo Corazzon
I più grandi eventi meteorologici della storia - Paolo Corazzon. Gli estremi del passato...
Immagine Cosa sanno le nuvole? - Paolo Sottocorona
Cosa sanno le nuvole? E' il nuovo libro del Capitano Paolo Sottocorona, grande Meteorologo e... Leggi tutto...
Immagine WRF Cloud Type (centro)
Anche questa mappa (Centro) del modello WRF rappresenta le nubi, ma la loro tipologia (alte, medio,... Leggi tutto...
Immagine Gfs MSLP - 500hPa Temp (Wz)
Modello GFS (Wetterzentrale) che mostra pressione al suolo e geopotenziale e temperatura a 500hPa

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

ESTREMI METEO OGGI. RETE MNW

METEOSAT | La Terra vista dallo Spazio

LaTerra vista dallo Spazio, da circa 36000 km di distanza. E' qui che si trova il satellite Meteosat in orbita geostazionaria.

Immagine satellitare intero globo, Meteosat


Non privo di fascino è vedere la Terra dall'alto, sebbene i colori di questo tipo di immagini in genere non sono quelli che vedremmo ad occhio nudo. Ad esempio, allo scopo di vedere lo stato del cielo e le perturbazioni atmosferiche anche durante la notte si sfrutta il canale infrarosso (IR) del radiometro montato a bordo del satellite...

L'infrarosso infatti è una radiazione elettromagnetica come la luce visibile, ma ha una frequenza più bassa (lunghezza d'onda più lunga) e per questo non possiamo vederla con i nostri occhi. Ma è una radiazione emessa da ogni corpo e che dipende dalla temperatura del corpo stesso. Gli infrarossi non li vediamo, ma li avvertiamo come calore. Il radiometro invece li vede benissimo, ma poi è necessario convertire questa informazione in qualcosa di visibile ai nostri occhi. Così vengono prodotti dai computer dei "falsi colori" o delle tonalità di grigio, andando dal nero (temperatura più alta) al bianco (temperatura più bassa).

Stampa