Immagine WW3 Italia - Wave Lenght, Direction
L'andamento della lunghezza d'onda (wave length) previsto dal modello Wavewatch III (WW3) per i mari italiani. Parametri: lunghezza d'onda e direzione.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Le trombe marine: formazione e caratteristiche
Le ripetute fasi di tempo instabile che hanno caratterizzato i primi due mesi estivi dell'Estate... Leggi tutto...
Immagine Il significato della frase: "Aspettiamo ancora qualche giorno prima di scioglier...
Nei miei interventi ho fatto spesso uso di frasi che suggeriscono prudenza ogni qual volta... Leggi tutto...
Immagine Spaghetti Ensemble de L'Aquila
Località per località l'Ensemble con gli spaghetti del modello americano GFS. Viene mostrato... Leggi tutto...
Immagine WRF Prec Type (ita - backup 2)
Mappa sull'Italia del modello WRF con la temperatura prevista a 850hPa e il tipo di precipitazione.... Leggi tutto...
Immagine Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (...
Centrometeo è orgoglioso di annunciare di far parte, nella persona di Fabio Febbraro Gervasi (lo... Leggi tutto...
Immagine Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni!
è una realtà ormai consolidata nel panorama meteorologico nazionale. Si tratta infatti di uno dei... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

ESTREMI METEO OGGI. RETE MNW

METEOSAT | La Terra vista dallo Spazio

LaTerra vista dallo Spazio, da circa 36000 km di distanza. E' qui che si trova il satellite Meteosat in orbita geostazionaria.

Immagine satellitare intero globo, Meteosat


Non privo di fascino è vedere la Terra dall'alto, sebbene i colori di questo tipo di immagini in genere non sono quelli che vedremmo ad occhio nudo. Ad esempio, allo scopo di vedere lo stato del cielo e le perturbazioni atmosferiche anche durante la notte si sfrutta il canale infrarosso (IR) del radiometro montato a bordo del satellite...

L'infrarosso infatti è una radiazione elettromagnetica come la luce visibile, ma ha una frequenza più bassa (lunghezza d'onda più lunga) e per questo non possiamo vederla con i nostri occhi. Ma è una radiazione emessa da ogni corpo e che dipende dalla temperatura del corpo stesso. Gli infrarossi non li vediamo, ma li avvertiamo come calore. Il radiometro invece li vede benissimo, ma poi è necessario convertire questa informazione in qualcosa di visibile ai nostri occhi. Così vengono prodotti dai computer dei "falsi colori" o delle tonalità di grigio, andando dal nero (temperatura più alta) al bianco (temperatura più bassa).

Stampa