Immagine Meteo e Clima in Provincia di Lecce
La provincia di Lecce è la terza provincia per estensione della Puglia dopo quelle di Foggia e di Bari. La provincia, inclusa totalmente nella subregione... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Webcam - Bonorva (Sassari)
Webcam a Bonorva (SS), provincia di Sassari. Regione Sardegna.
Immagine Webcam - Potenza (PZ)
Webcam a Potenza (PZ), regione Basilicata.
Immagine Le trombe marine: formazione e caratteristiche
Le ripetute fasi di tempo instabile che hanno caratterizzato i primi due mesi estivi dell'Estate... Leggi tutto...
Immagine MEDITERRANEO, CULLA DELLE PERTURBAZIONI ATLANTICHE
Dal vedere il nostro Mediterraneo alle prese con campi anticiclonici invadenti che non lasciavano... Leggi tutto...
Immagine WRF Temp 2m (ita) - ARW
Modello WRF-ARW con la tipica carta, in questo caso riferita all'Italia, della temperatura a 2m... Leggi tutto...
Immagine GFS Temp 850hPa 120h Diff Italia
Mappa GFS con la differenza, nella temperatura a 850hPa, rispetto alle 120 ore precedenti, quindi... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Terza decade di Settembre: Il ritorno dell'Alta oceanica, ma non per tutti!

Lunedì 21 Settembre 2015 00:00

Terza decade di Settembre: Il ritorno dell'Alta oceanica, ma non per tutti!


La stagione autunnale dopo alcune fasi perturbate e fresche, eseguirà un reset barico con il ritorno dell'Alta pressione oceanica.L'inizio stagionale convenzionale (1° Settembre secondo il Calendario Meteo) ha sancito l'ingresso di alcuni fronti atlantici per lo più verso i settori a nord del Po, ma anche una nuova intrusione dell'Alta pressione di matrice afro mediterranea.Il caldo ha colpito i settori meridionali della Penisola con le Isole Maggiori, mentre alcune precipitazioni hanno raggiunto questi settori solo occasionalmente.

L'ultimo passaggio instabile lo ritroveremo sulla nostra Penisola tra la serata di Martedì 22 e la mattinata di Mercoledì 23 Settembre.Il fronte instabile sarà accompagnato da aria fresca e la neve potrebbe cadere sulle Alpi sotto i 1600-1500 metri.

Poi nuovamente l'Alta pressione oceanica si distribuirà lungo i paralleli, interessando buona parte del Continente europeo.La "coperta" atlantica verso la fine della decade potrebbe non bastare per tutti gli Stati europei, ed i primi veri freddi potrebbero giungere sulla Penisola Balcanica.Il flusso fresco orientale inizierebbe così a giungere sui settori meridionali italici, attivando così instabilità diffusa ed un calo termico.Il Nord resterebbe ancora sotto la protezione dell'Alta oceanica, in un contesto climatico fresco, ma arido di precipitazioni.

Ma per tutto questo e altri dettagli non resta che tenervi informati anche con le nostre mappe in continuo aggiornamento!

 

Pressione e distribuzione termica attesa per il 1 Ottobre 2015

Fabio Porro

Stampa