Immagine Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorolo...
Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (AISAM)

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Inverno 2019: al via la prima intensa irruzione di aria artica
Inverno 2019: al via la prima intensa irruzione di aria artica. Il punto meteo con Andrea... Leggi tutto...
Immagine Baccalà mantecato alla veneziana
Baccalà mantecato alla veneziana: un piatto semplice, dal gusto delicato e morbido, antichi sapori... Leggi tutto...
Immagine WRF Theta (ita) - ARW
Mappa sull'Italia del modello non idrostatico ad alta risoluzione WRF ARW con i venti a 850hPa e il... Leggi tutto...
Immagine GFS MSLP - 12hPrec Italia
GFS MSLP 12h Prec, Italia, l'accumulo di precipitazioni previsto dal modello americano gfs nelle 12... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Esine (Brescia)
Webcam a Esine, in provincia di Brescia, con i dati della stazione meteo. Da meteoesine.it
Immagine Webcam - Courmayeur (Aosta)
Webcam Courmayeur, provincia di Aosta, Valle d'Aosta. Panorami turistici incantevoli. Qui solo le... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima decade di Marzo tra assaggi primaverili e ritorni invernali

Sabato 28 Febbraio 2015 00:00

Prima decade di Marzo tra assaggi primaverili e ritorni invernali


La stagione invernale (quella meteorologica) si conclude con l'ultimo giorno di Febbraio. Stagione con poche "luci" e tante "ombre" a nostro parere.Freddo e neve sono stati molto presenti al centro-sud e perfino nelle Isole Maggiori, con tanta fasi perturbate, mentre al Nord le fasi anticicloniche sono state innumerevoli.Alcuni episodi di maltempo sono stati accompagnati da neve fino al piano, ma il freddo non è mai stato molto pungente. Freddo invece in diversi fasi al Centro-Sud e perfino in Sicilia con neve sulle sue coste.

L'inizio primaverile resterà nei canoni stagionali, con qualche precipitazione a causa del passaggio di alcuni deboli fronti atlantici.Verso la metà della prossima settimana (tra il 4-5 Marzo) dovremmo fare nuovamente i conti con un po' di freddo e precipitazioni nevose nuovamente a quote basse.

L'Anticiclone delle Azzorre dopo la "stirata" dei primi giorni della settimana, trasferirà i suoi geopotenziali verso l'alto Atlantico, veicolando masse d'aria di estrazione artica verso il Bacino del Mediterraneo.I maggiori modelli previsionali, l'americano GFS e l'europeo ECMWF hanno ancora dei punti di divergenza previsionale, tuttavia al momento saranno i settori centrali della Penisola a subire questo ritorno invernale, mentre al Nord dovrebbero prevalere le schiarite ed un clima non molto rigido.Sul finire della prima decade di Marzo la nuova spinta anticiclonica favorirà un nuovo rialzo termico e un tempo stabile e soleggiato.

 

Pressione prevista per il 5 Marzo 2015

Fabio Porro

Stampa