Immagine Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorolo...
Centrometeo è orgoglioso di annunciare di far parte, nella persona di Fabio Febbraro Gervasi (lo scrivente) e in qualità di socio ordinario, dell'.Si tratta... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Meteo e Clima in America Settentrionale (Canada e Groenlandia)
Il Canada, l'immenso Paese del Nord America è caratterizzato in gran parte da inverni gelidi: la... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in America Centrale
L'America Centrale è una delle tre principali macroregioni, distinte per posizione geografica, in... Leggi tutto...
Immagine Situazione al suolo e in quota
Mappe di analisi con la distribuzione della pressione al suolo e stato dell'atmosfera... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Chamois (Aosta)
Webcam a Chamois, in provincia di Aosta (AO), nella splendida regione della Valle d'Aosta.
Immagine INVERNO 2020: FEBBRAIO L’ULTIMA CHIAMATA
Sotto il dominio di un campo di alta pressione che ha governato la scena per tutta la stagione... Leggi tutto...
Immagine DAL CICLONE SIMIL TROPICALE AD UNA CICLOGENESI ESPLOSIVA: ADESSO È SERIO MALTEM...
Sul finire del giorno, le immagini da satellite ci mostrano quel vortice ciclonico che nella... Leggi tutto...

Analisi climatologica del 2015: Milano Sud, analisi delle piogge

Analisi climatologica dell'anno 2015, Corsico - Milano Sud - Analisi delle Piogge
 

Piogge 2015 - Milano SudL'analisi pluviometrica dell'anno 2015 (ricordiamo che si va da Dicembre 2014 a Novembre 2015) relativa a Milano Sud l'approfondiamo in questo articolo.

Nella figura a fianco sono mostrati gli accumuli (questa volta reali) della mia zona confrontati con la solita media 1971-2000 di Milano Linate.

Come si evince dalla tabella, non esiste un trend particolare, infatti è presente un’alternanza tra mesi con caratteristiche estreme (si vedano, ad esempio, febbraio e novembre).

Anzi, i mesi con la maggiore frequenza (4 su 12) sono stati classificati “IN MEDIA”, ovvero rientrano nel range ±20% rispetto CliNo 71-00.

Il 2015, pertanto, è stato in perfetta media, sebbene ci siano stati degli eccessi notevoli (febbraio, luglio e agosto): in particolare, il mese più anomalo dal punto di vista pluviometrico è stato novembre.

Esso dovrebbe essere il mese più piovoso e invece nel 2015 è stato addirittura il più secco, ma quello che è veramente eccezionale è il numero di giorni di pioggia (>=1mm sulle 24h) del suddetto mese: solo 2 (!) contro, ad esempio, i 17 del 2014 e i 15 del 2010.


Nei mesi anomali non ho incluso agosto, sebbene sia stato localmente il più piovoso (come nel mio caso).

Ho usato questo avverbio perché in realtà su scala regionale è stato febbraio il mese più piovoso, ma il giorno 10 agosto un multicella rigenerante ha insistito diverse ore nella notte portando accumuli elevatissimi proprio su Milano, con disomogeneità veramente impressionanti, come si evince dalla seconda figura (cortesia del CML).

Figura che mostra gli accumuli notturni del giorno 10 agosto 2015: elevatissimi su Milano, con punte di oltre 120 mm.

In definitiva l’anno è stato in perfetta media pluviometrica: come emerge da numerosi studi scientifici, non esiste un trend particolare (positivo o negativo) nel campo delle precipitazioni; un anno super-caldo come questo 2015 è stato perfettamente in media, mentre un altro anno super-caldo come il 2014 è stato super-piovoso, infine un altro ancora super-caldo come il 2011 è stato un po’ più secco della media.

Per quanto riguarda l'analisi delle temperature potete trovarla seguendo questo link.

Piogge CML


Davide Santini

Stampa