Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine ONDE DI CALORE: UN FENOMENO CHE SI VERIFICA NON SOLO IN ESTATE
Non ci sarà molto da scrivere nei prossimi giorni sulla dinamica atmosferica perché fino a quando... Leggi tutto...
Immagine Crema di carote aromatizzata al curry
Ingredienti per 4 personePreparazioneCotturaNote800 g di carote1/2 cipolla 1 lt di brodo vegetale o... Leggi tutto...
Immagine Meteogramma di Trieste (WRF)
Meteogramma per la località di Trieste. Un'occhiata alla previsione del tempo di alcuni valori... Leggi tutto...
Immagine WRF MSLP 6hSnow (ita)
Mappa sull'Italia del modello WRF NMM con l'altezza dello zero termico e l'accumulo di neve (in cm)... Leggi tutto...
Immagine Previsioni meteo Valle d'Aosta - Mappe grafiche dettagliate delle 24 ore
Le previsioni meteo per la regione Valle d'Aosta. Il tempo atteso per i prossimi giorni. Riassunto... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Africa
L'Africa è uno dei continenti della Terra, il terzo per estensione dopo Asia e America. E'... Leggi tutto...

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Terza Decade Aprile 2024: ultima parte mensile fredda e perturbata

Lunedì 22 Aprile 2024 00:00

Terza Decade Aprile 2024: ultima parte mensile fredda e perturbata

Mappe dal modello GFS

“Aprile non ti scoprire, Aprile ogni goccia un barile”: stavolta dopo gli eccessi termici di una settimana fa, la stagione primaverile ha mostrato alcuni “prodotti” che negli scorsi anni ci eravamo dimenticati. Le correnti fredde artiche hanno invaso il Mediterraneo, ponendo fine al caldo anomalo che ci ha tenuto compagnia per alcune settimane.

Caldo che ha stabilito nuovi record non solo in alcune città europee, ma anche diffusamente in alcune località della nostra Penisola. Il flusso di correnti fredde artiche continuerà ad alimentare nei prossimi giorni alcuni sistemi depressionari.

A partire da Lunedì 22 Aprile un vortice di bassa pressione andrà formandosi a ridosso del Tirreno settentrionale, riportando precipitazioni sotto forma di rovesci/ temporali a partire dalle regioni settentrionali. Cadrà anche la neve a quote basse sino ai 400 metri, specie nel Piemonte occidentale. Maltempo che nei giorni a seguire coinvolgerà anche le regioni del Centro Sud, mentre la Sicilia non sarà raggiunta dal sistema perturbato e sarà interessata da correnti sciroccali molto miti.

Instabilità che ritroveremo anche nella Festività del 25 Aprile: ritroveremo rovesci e temporali interessare parte del Centro Sud, tempo migliore al settentrione ma con temperature ancora contenute.

Variabilità primaverile che proseguirà (secondo gli ultimi aggiornamenti) sino alla conclusione mensile con temperature ancora contenute sulla nostra Penisola.

Faranno eccezione le regioni del sud e la Sicilia, che beneficeranno dell’espansione dell’Alta pressione sub tropicale verso parte del Bacino del Mediterraneo.


Per i dettagli, vai al meteo per oggidomani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.

A cura di Fabio Porro
Stampa