Fulminazioni a cura di Blitzortung
Mappa delle fulminazioni interattiva e georeferenziata a cura di
Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine WRF 500hPa Vort (ita) - ARW by GFS
Modello WRF-ARW su dati GFS con la mappa sull'Italia della vorticità assoluta, l'altezza... Leggi tutto...
Immagine WRF Li-K (centro-nord)
Modello WRF-NMM con la mappa per il Centro-Nord del Lifted Index e del K index, entrambi indici... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Alessandria
La provincia di Alessandria è una provincia italiana del Piemonte di 428.826 abitanti (al momento... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Brindisi
La provincia di Brindisi è una provincia italiana della Puglia istituita nel 1927 per... Leggi tutto...
Immagine DOMENICA 9 GENNAIO PROBABILI NEVICATE FINO A BASSA QUOTA SULLE REGIONI CENTRALI
Oggi parliamo dell’evoluzione dell’impulso di aria polare marittima che giungerà sull’Italia... Leggi tutto...
Immagine INIZIO SETTIMANA STABILE CON CALDO FINO A MODERATO, POI PROBABILE INSTABILITA' A...
Un nuovo disturbo di origine atlantica è transitato sull’Italia nei giorni scorsi portando con... Leggi tutto...

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima Decade Novembre 2021 con la porta atlantica spesso aperta

Domenica 31 Ottobre 2021 00:00

Prima Decade Novembre 2021 con la porta atlantica spesso aperta

Mappa con i principali parametri atmosferici, modello GFS

Nei giorni scorsi le vicende meteo si sono focalizzate al Sud dove il ciclone subtropicale Apollo ha recato vasto maltempo, specie tra Sicilia e Calabria orientale.

I danni più ingenti si sono registrati nel siracusano con accumuli precipitativi superiori ai 250 mm di pioggia, accompagnati da mareggiate e venti impetuosi.

La situazione al sud sta migliorando sensibilmente, mentre un vasto sistema perturbato atlantico interesserà la nostra Penisola a partire dl 1° Novembre.Boccata d’ossigeno per alcune regioni alle prese con la siccità, specie al nord ovest esente dalle piogge da un lungo periodo.

Due fronti perturbati giungeranno la nostra Penisola nei prossimi giorni (1- 4 Novembre), mentre successivamente l’Alta pressione dovrebbe ritornare a ridare stabilità atmosferica (6- 10 Novembre).Precipitazioni intense a partire dalla Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia, in estensione al Triveneto ed entro sera al Centro.La neve ritornerà ad imbiancare le Alpi dapprima solo sopra i 1800 metri, a fine evento sfiorerà la quota dei 1500 metri di quota. Tempo stabile al Sud, clima molto mite.

Martedì 2 Novembre tempo in momentaneo miglioramento al Nord,l il maltempo raggiunge le Regioni del Sud.Mercoledì 3 Novembre sarà volta della seconda perturbazione atlantica, ancora piogge e temporali al Nord e Versante Tirrenico. Neve copiosa a quote medio/alte.Temperature al Nord in calo, il leggera ripresa al Sud.

Giovedì 4 Novembre il maltempo si trasferirà al Sud, mentre al Nord avremo ampie schiarite.A seguire i modelli propongono un ritorno a condizioni anticicloniche almeno per le Regioni del Sud, al nord dovrebbe il flusso atlantico non mancherà di ripresentarsi nuovamente.


Per i dettagli, vai alle previsioni per oggi, domani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.

A cura di Fabio Porro

Stampa