Immagine Radar composito Europa e Italia
Mappa Radar composita Europa e Italia, interattiva. Di radareu.cz. 

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Cronaca sulle grandi alluvioni europee nell'inverno 1995
Situazione al suolo, ore 00 UTC21 Gennaio 1995Una depressione dal “grande Nord” ha disatteso la... Leggi tutto...
Immagine LINEA DI TENDENZA PER I PROSSIMI 10 GIORNI: INVERNO ANCORA ASSENTE, COLPA DEL VO...
Le dinamiche invernali sul nostro continente sono governate dal Vortice Polare, un vasto lago di... Leggi tutto...
Immagine Climatologia e Ambiente - Guido Caroselli
 è un saggio che tratta temi di grande e pressante attualità, dedicato a tutti coloro che... Leggi tutto...
Immagine Cosa sanno le nuvole? - Paolo Sottocorona
E' con il commento di Debora, una cara lettrice del nuovo libro del Capitàno Paolo... Leggi tutto...
Immagine WRF MSLP 24hPrec (centro-nord)
Mappa Centro-Nord Italia del modello WRF con la pressione al suolo (MSLP) e l'accumulo... Leggi tutto...
Immagine Meteogramma di Bari (WRF)
Meteogramma per la località di Bari. Uno sguardo alla previsione del tempo di alcuni valori... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

TERZA DECADE GENNAIO 2020: INVERNO ANCORA LATITANTE

Martedì 21 Gennaio 2020 00:00

Terza Decade Gennaio 2020: Inverno ancora latitante

Mappa con i principali parametri atmosferici, modello GFS

Gennaio procede con rari sussulti invernali, qualche transito perturbato, ma sopratutto anticicloni ben strutturati.

La situazione meteo da molte settimane non subisce grosse variazioni, a causa di un Vortice Polare molto compatto.

Le depressioni continuano ad interessare le latitudini settentrionali del Vecchio Continente, mentre ai "piani " bassi governano gli anticicloni con aria sempre molto mite. La circolazione di bassa pressione che nei giorni scorsi ha interessato il Centro Nord e la Sardegna, andrà a collocarsi al sud (Martedì 21 e Mercoledì 22 Gennaio).

Al Nord ritornerà ancora l'Alta pressione, ma con termico ridimensionate rispetto ai giorni precedenti. Nella giornata di Venerdì' 24 Gennaio un altro fronte perturbato tenterà di destabilizzare la cupola anticiclonica, riportando alcune precipitazioni dapprima al Nord Ovest poi al Centro limitatamente alla Toscana e Lazio.

La neve cadrà sui rilievi alpini tra 400/500 metri, su Appennino Ligure/ Emiliano oltre 800 metri, al Centro a quote più elevate oltre 1300 metri. Precipitazioni in spostamento al Sud entro la giornata di Sabato 25 Gennaio, bel Tempo e clima nuovamente mite altrove.

La Decade si concluderà probabilmente con una nuova forte espansione dell'Anticiclone, e la stagione invernale nuovamente ai box.


Per i dettagli, vai alle previsioni per oggi, domani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.



A cura di Fabio Porro

Stampa