Immagine Novembre 1994, Piemonte: i perché di un alluvione
Dal 4 al 6 di Novembre del 1994 il Nord Italia, ed in particolare il settore occidentale, è stato interessato da una violenta ondata di maltempo che ha... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Voli aerei e condizioni meteo: i miti da sfatare
L'inverno è probabilmente il periodo più difficile dell'anno per volare a causa delle... Leggi tutto...
Immagine Marzo 2016: il mese con l'anomalia termica più calda di sempre
Secondo il NOAA, le temperature globali della Terra nel mese di Marzo 2016 sono state le più alte,... Leggi tutto...
Immagine Meteo Martedì Italia
Meteo Italia Martedì, le previsioni del tempo con mappe e simboli riassunte per un'immediata... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Terni
La provincia di Terni confina a nord con quella di Perugia, a est, sud e ovest con il Lazio... Leggi tutto...
Immagine WRF 850hPa RH (ita)
WRF NMM: mappa sull'Italia del modello fisico-matematico con l'umidità relativa e all'altezza... Leggi tutto...
Immagine CFS MSLP + 500 hPa
Modello CSFv2 oceano-terra-atmosfera per le previsioni stagionali. Media pressione al suolo e 500hPa

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima Decade Luglio 2018: Estate contesa tra Alte pressioni e fronti instabili

Sabato 30 Giugno 2018 00:00

Prima Decade Luglio 2018: Estate contesa tra Alte pressioni e fronti instabili

L'Estate 2018 secondo i canoni stagionali dovrebbe entrare nella piena maturità, con lunghi periodi stabili e rari transiti perturbati. Contrariamente invece le ultime proiezioni dei maggiori Centri di Calcolo (l'americano GFS e l'europeo ECMWF), ripropongono nuova instabilità (inizialmente solo al Nord). Il vecchio vortice ciclonico che per più giorni ha mantenuto condizioni d'instabilità al Sud e sulle Isole Maggiori, si sta esaurendo e riposizionando sull'area balcanica.

Tra Domenica 1° e Lunedì 2 Luglio avremo un rientro di correnti fresche da Est, seguito da un calo termico solo al Nord e parte del Centro. Poi le correnti atlantiche nuovamente torneranno a perturbare parzialmente il tempo al Nord e poi dal 7/8 Luglio nuove insidie instabili interesseranno anche altre regioni. Sulla base dei dati attualmente in nostro possesso, più in dettaglio:


Domenica 1° Luglio molto caldo al Centro-Sud e Isole Maggiori, con picchi termici diurni maggiori di 34/36°C su Sardegna e Sicilia. Nubi al Nord con rari fenomeni e temperature qui in calo. Massime diurne in Pianura Padana attorno a 26/28°C, più fresco nel Triveneto con valori pomeridiani tra 21/23°C.
Lunedì 2 Luglio bel Tempo al Nord, eccetto le montagne con qualche rovescio, più caldo al Centro-Sud e nelle Isole Maggiori.
Martedì 3/Mercoledì 4 Luglio ancora molto caldo al Centro-Sud e Isole Maggiori. Temporali o rovesci al Nord, su Alpi, Prealpi e pianure adiacenti.Giovedì 5/Venerdì 6 Luglioancora temporali al Nord, condizioni di bel Tempo altrove e sempre caldo.
Sabato 7/Domenica 8 Luglio instabile anche al Centro (specie adriatiche) e poi al Sud, Isole Maggiori escluse. Ancora qualche spunto temporalesco al Nord.Temperature in lieve calo ancora al Nord, meno caldo anche al Centro-Sud peninsulare.
Lunedì 9/Martedì 10 Luglio tempo estivo per tutti i settori della Penisola, ma con l'insidia dell'instabilità non del tutto scomparsa.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.

Mappa con i principali parametri atmosferici, modello GFS


A cura di Fabio Porro

Stampa