Immagine Webcam - Matera (Matera)
Webcam su Matera (MT), regione Basilicata. Visuale sul quartiere Sasso Barisano.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Cosa sanno le nuvole? - Paolo Sottocorona
E' con il commento di Debora, una cara lettrice del nuovo libro del Capitàno Paolo... Leggi tutto...
Immagine Il Cavaliere delle rose e delle nuvole - A. Venditti
C'era molta attesa riguardo all'uscita del libro di Annalisa Venditti su . Centrometeo ha... Leggi tutto...
Immagine Spaghetti Ensemble di Grosseto
Il caso della città di Grosseto con l'Ensemble spaghetti del modello GFS. Geopotenziale a 500hPa e... Leggi tutto...
Immagine WRF MSLP 24hPrec (centro-nord) - ARW
Mappa Centro-Nord Italia del modello WRF-ARW con la pressione al suolo (MSLP) e l'accumulo... Leggi tutto...
Immagine UN INVERNO MAI NATO E I POTENZIALI RISVOLTI SULLA STAGIONE PRIMAVERILE
La carta relativa alla distribuzione della pressione al livello del mare di domenica 9 febbraio... Leggi tutto...
Immagine Terremoti ed eventi sismici in Italia
La litosfera mediterranea è sottoposta agli sforzi provocati dal movimento relativo della placca... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima Decade di Gennaio 2016 dinamica, con Alte pressioni meno invadenti

Sabato 02 Gennaio 2016 00:00

Prima Decade di Gennaio 2016 dinamica, con Alte pressioni meno invadenti

La stagione invernale volta pagina, dopo il primo mese con rare precipitazioni e termiche sempre sopra le medie stagionali.Le Alta pressioni dopo aver imperversato sul Bacino del Mediterraneo per alcuni mesi, da alcuni giorni si sono trasferiti sul Nord Europa, veicolando successivamente masse d'aria gelide dalla Russia verso la Penisola Balcanica.Sbuffi freddi sono giunti sulla nostra Penisola ridimensionando le temperature sopra le medie stagionali da alcuni mesi, ma senza portare un clima glaciale come alcuni siti meteo paventavano da settimane.

Via l'Alta pressione dal Bacino del Mediterraneo, le perturbazioni atlantiche finalmente potranno attraversare senza ostacoli la nostra Penisola, apportando benefici all'aria che respiriamo e ridando un "volto" più invernale alle nostre Montagne.Le precipitazioni di questi giorni daranno un buon contributo anche all'agricoltura, alle prese con una siccità insidiosa per la semina ed i raccolti dei mesi prossimi. La neve è ritornata in queste ore al Nord, anche a quote basse con accumuli moderati sulle Alpi. Queste finalmente cambieranno un po' la "veste, passando da autunnale a invernale.L'inverno finalmente è ritornato alla ribalta, grazie all'intervento delle perturbazioni atlantiche, che dovranno ancora confrontarsi con un'Alta pressione sempre vigile sul Mediterraneo.

Alta pressione che si alternerà ai passaggi perturbati nella prima decade di Gennaio 2016.Per ora il freddo è rimasto "parcheggiato" vicino a noi, sulla Penisola Balcanica. Freddo che potrebbe riproporsi con più energia nella seconda Decade di Gennaio, con una nuova pulsazione dell'Alta pressione oceanica verso il Nord Europa.La nuova discesa di aria artica innescata dall'elevamento dell'Alta pressione oceanica, punterebbe il Mediterraneo centrale apportando un severo peggioramento con neve e clima più rigido.Ne riparleremo nel prossimo editoriale.

Intanto tenetevi informati anche con le nostre previsioni e le mappe in continuo aggiornamento!

 

Pressione attesa per il giorno 9 Gennaio 2016

Fabio Porro

Stampa