Immagine Il Tempo per tutti e Tempo, Vita e Salute - Guido Caroselli
Nato a Roma il 28 Luglio 1946, è Meteorologo, esperto di clima e di ambiente, giornalista.È stato consigliere nazionale e membro del comitato scientifico di... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Radiosondaggi di Bolzano (WRF)
Radiosondaggi per Bolzano. Sono previsti dal modello wrf-nmm
Immagine Meteogramma di Viterbo (WRF)
Meteogramma previsto per la città di Viterbo. E' una mappa che rappresenta l'andamento nel tempo... Leggi tutto...
Immagine Quando l'unione fa la forza... anche in campo Meteo!
Francesco Cangiotti, classe 1983, laureato in Scienze Geologiche ad Urbino, sua città natale e... Leggi tutto...
Immagine Eruzioni vulcaniche esplosive: flussi piroclastici, domi, dicchi e neck
Fra i fenomeni più devastanti associati alle eruzioni vulcaniche esplosive ci sono i flussi... Leggi tutto...
Immagine Guida Pratica al Meteo per l'Escursionista - Marco Virgilio
Pensato per tutti gli appassionati delle montagne friulane che vogliono affrontare le loro uscite... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 3 - Le masse d'aria e le loro caratteristiche fisiche
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima Decade di Gennaio 2016 dinamica, con Alte pressioni meno invadenti

Sabato 02 Gennaio 2016 00:00

Prima Decade di Gennaio 2016 dinamica, con Alte pressioni meno invadenti

La stagione invernale volta pagina, dopo il primo mese con rare precipitazioni e termiche sempre sopra le medie stagionali.Le Alta pressioni dopo aver imperversato sul Bacino del Mediterraneo per alcuni mesi, da alcuni giorni si sono trasferiti sul Nord Europa, veicolando successivamente masse d'aria gelide dalla Russia verso la Penisola Balcanica.Sbuffi freddi sono giunti sulla nostra Penisola ridimensionando le temperature sopra le medie stagionali da alcuni mesi, ma senza portare un clima glaciale come alcuni siti meteo paventavano da settimane.

Via l'Alta pressione dal Bacino del Mediterraneo, le perturbazioni atlantiche finalmente potranno attraversare senza ostacoli la nostra Penisola, apportando benefici all'aria che respiriamo e ridando un "volto" più invernale alle nostre Montagne.Le precipitazioni di questi giorni daranno un buon contributo anche all'agricoltura, alle prese con una siccità insidiosa per la semina ed i raccolti dei mesi prossimi. La neve è ritornata in queste ore al Nord, anche a quote basse con accumuli moderati sulle Alpi. Queste finalmente cambieranno un po' la "veste, passando da autunnale a invernale.L'inverno finalmente è ritornato alla ribalta, grazie all'intervento delle perturbazioni atlantiche, che dovranno ancora confrontarsi con un'Alta pressione sempre vigile sul Mediterraneo.

Alta pressione che si alternerà ai passaggi perturbati nella prima decade di Gennaio 2016.Per ora il freddo è rimasto "parcheggiato" vicino a noi, sulla Penisola Balcanica. Freddo che potrebbe riproporsi con più energia nella seconda Decade di Gennaio, con una nuova pulsazione dell'Alta pressione oceanica verso il Nord Europa.La nuova discesa di aria artica innescata dall'elevamento dell'Alta pressione oceanica, punterebbe il Mediterraneo centrale apportando un severo peggioramento con neve e clima più rigido.Ne riparleremo nel prossimo editoriale.

Intanto tenetevi informati anche con le nostre previsioni e le mappe in continuo aggiornamento!

 

Pressione attesa per il giorno 9 Gennaio 2016

Fabio Porro

Stampa