Immagine Radar Friuli e Slovenia, Alpi Orientali
Mappa Radar a cura di ARSO SIRAD, monitoraggio di Friuli Venezia Giulia, Slovenia e Alpi Orientali...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine WRF Thom Index (tuscia-orvietano)
Dal modello matematico WRF la previsione del Thom index (o indice di Thom) nella mappa... Leggi tutto...
Immagine WRF MTS (Mean Thunder Storm) e Hail Index (ita) (ita - backup 2)
L'indice MTS (Mean ThunderStorm Index) per l'Italia con la probabilità dei fenomeni intensi e con... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Corvara In Badia (Bolzano)
Webcam per Corvara In Badia, panoramica, davvero bellissima, in provincia di Bolzano, regione... Leggi tutto...
Immagine Radar area parte dell'Italia Centrale
Mappa Radar a cura di CETEMPS, parte dell'Italia Centrale...
Immagine Previsioni meteo Umbria e Marche - Riassunto mattina, pomeriggio, sera, notte
Le previsioni meteo per Umbria e Marche nei prossimi giorni. Il tempo riassunto e suddiviso in... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Teramo
Meteo e Clima in Provincia di Teramo, le previsioni del tempo per tutti i comuni

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Seconda decade di Luglio: gran caldo e deboli rinfrescate

Sabato 04 Luglio 2015 00:00

Seconda decade di Luglio: gran caldo e deboli rinfrescate


L'Alta pressione oceanica dopo alcuni giorni di presenza su buona parte del continente Europeo, ha passato la mano all'anticiclone "nord-africano". Il virgolettato è d'obbligo date le diatribe che si scatenano spesso su questo termine e sul quale non entriamo qui nel merito.

E il passaggio già è stato sottolineato dal forte rialzo termico. Le correnti calde in risalita dalle zone sahariane hanno già contribuito nelle aree settentrionali del nord ovest, ad un vistoso rialzo termico accompagnato da forte umidità.Le temperature saranno nei prossimi giorni in ulteriore rialzo, a causa della rotazione dell'asse del promontorio nord-africano verso le regioni settentrionali.

Con una isoterma di +20°C a 850 hPa, facilmente si toccheranno facilmente valori tra i 38-40°C, specie in Pianura Padana.Ma farà molto caldo anche in Sardegna, nel Lazio ed in Toscana.Il caldo raggiungerà anche le cime alpine, con gravi ripercussioni per i nostri ghiacciai.

Dal 10 Luglio un vortice ciclonico sul nord Europa, veicolerà verso il Mediterraneo orientale correnti più fresche. Oltre ad calo termico si avranno anche alcuni episodi temporaleschi, localmente forti su aree alpine, prealpine e pedemontane.Il caldo si attenuerà per alcuni giorni, con un rientro delle isoterma a 850 hPa tra i 12-13°C. Ma a fine decade l'Alta pressione sub tropicale potrebbe nuovamente ritornare sul Mediterraneo, riproponendo una nuova fase di caldo. In ogni caso l'invito è di stare sempre aggiornati!

 

Temperature a 850 hPa attese per l'11 Luglio 2015

Fabio Porro