Immagine WRF Delta Theta (tuscia-orvietano)
Mappa tuscia-orvietano del modello non idrostatico ad alta risoluzione WRF NMM con i venti a 300hPa e il parametro Delta Theta-E.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Analisi climatologica Luglio 2013, Milano e Bologna
Analisi climatologica Luglio 2013, Milano vs. Bologna. Luglio è stato caratterizzato per le prime... Leggi tutto...
Immagine Gli indici biometeorologici o di disagio
Gli indici biometeorologici o di disagio. Un'approfondita sintesi sul meteo benessere degli esseri... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Jelsi (Campobasso)
Webcam Jelsi, provincia di Campobasso, in Molise. Panoramica. Su Centrometeo solo webcam... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Ventotene (Latina)
Webcam Ventotene, panorama nella provincia di Latina, Lazio. Le migliori immagini selezionate per... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali
Meteorologia, la collana di Andrea Corigliano, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali...
Immagine Guida Pratica al Meteo per l'Escursionista - Marco Virgilio
In libreria il libro Guida pratica al Meteo per l'escursionista scritto dall'amico giornalista... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Irruzione artica a breve, poi di nuovo Alta pressione sub-tropicale

Lunedì 20 Ottobre 2014 00:00

Irruzione artica a breve, poi di nuovo Alta pressione sub-tropicale


Conclusa la lunga e dolorosa fase instabile, il meteo è migliorato sensibilmente grazie al ritorno dell'Alta pressione nord africana.Alta pressione nord africana che in diversi episodi ha "acceso" questo mese di Ottobre con termiche elevate, di circa 4 gradi sopra le medie.Ma da Martedì 21 Ottobre lo scenario barico sia in Europa che in Italia cambierà radicalmente.

L'Alta pressione oceanica sposterà i suoi massimi barici verso l'alto Atlantico, favorendo lo scivolamento verso il Mediterraneo di una saccatura artico-marittima, quello che rimane della tempesta tropicale "Gonzalo".Il corposo ammasso freddo avrà come "target" la Penisola Balcanica", ma toccherà anche la nostra Penisola con venti freddi, veloci temporali, neve a quote basse sui versanti alpini e prealpini esteri, ma anche su Appennino centro-meridionale a quote medio-basse.Le piogge sono attese sui versanti tirrenici, a partire dalla giornata di Martedì 21 Ottobre, mentre al nord ovest l'arrivo del fronte freddo sarà annunciato da forti venti di föhn.Al nord-est il passaggio del fronte freddo, sarà accompagnato da temporali anche localmente intensi e neve sui crinali alpini sotto i 1500 metri di quota.

La saccatura artica scivolerà verso i versanti adriatici ed il Sud, con rovesci e venti tesi.Le temperature subiranno un vero tracollo, non parlo di freddo ma solo di un ridimensionamento termico, un rientro delle temperature nelle medie stagionali.Al Sud dove il caldo è stato più "presente" si perderanno tra 11-12°C, al centro tra 10-11°C, al nord tra 6-8°C.

Poi verso il fine settimana una nuova onda sub-tropicale si insedierà sulle nostre Regioni, riportando cieli sereni e temperature questa volta in linea con quelle del periodo.E l'Atlantico?Sembrerebbe il grande assente di questo Autunno. Molti scambi meridiani nord-sud, pochi affondi nord atlantici.Vedremo se nel nuovo mese l'Atlantico ritornerà ad essere più incisivo, o restare lontano dal Mediterraneo.

 

Mappa prevista per Giovedì 23 Ottobre 2014

Fabio Porro