Immagine Radar parte Centro-Orientale del Nord d'Italia
Mappa Radar a cura di ARPAV-CMT, con monitoraggio di parte dell'Italia centro-orientale del Nord.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Meteogramma di Ancona (GFS)
Meteogramma per la città di Ancona. Dal modello globale americano GFS la temperatura, la... Leggi tutto...
Immagine WRF 925hPa Temp RH (ita) - ARW
Umidità relativa (RH) e temperatura previsti alla quota geopotenziale di 925hPa sull'Italia.... Leggi tutto...
Immagine Guida Pratica al Meteo per l'Escursionista - Marco Virgilio
In libreria il libro Guida pratica al Meteo per l'escursionista scritto dall'amico giornalista... Leggi tutto...
Immagine Climatologia e Ambiente - Guido Caroselli
Climatologia e Ambiente - Guido Caroselli. Un saggio dedicato a tutti coloro che desiderano... Leggi tutto...
Immagine Piccolo Atlante delle Nubi
Le regine del cielo: le nubi. Una guida essenziale per capire la loro classificazione e... Leggi tutto...
Immagine Calcolo della posizione solare (Azimuth, declinazione, ...)
Calcolo della posizione solare (azimuth, declinazione, ...). Inserisci i tuo dati e ottieni i... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Indice AO in calo verso fine mese: l'Inverno gioca il suo Jolly?

Domenica 19 Gennaio 2014 00:00

Indice AO in calo verso fine mese: l'Inverno gioca il suo Jolly?

Dopo la forte accelerazione del Vortice Polare dei mesi scorsi, un brusco rallentamento dello stesso è atteso verso fine mese e la stagione invernale con freddo e neve a quote basse potrebbe ritornare nei suoi "canoni" stagionali.

L'indice AO (Arctic Oscillation), molto in "uso" durante la stagione invernale, è un indice teleconnettivo noto sopratutto agli addetti ai lavori, in grado di fornire indicazioni sull'andamento della stagione invernale in Europa.


Con un Vortice Polare "disturbato" dagli anticicloni del Pacifico e dell'Atlantico, l'indice AO inizierà la sua discesa verso la negatività, fino a toccare valori di -3/-4.Non aspettiamoci per il momento forte gelo sulla nostra Penisola, poiché le masse d'aria che saranno "rimosse" attraverso il "disturbo" al Vortice Polare, avranno molta strada da compiere, per giungere sull nostra Penisola. Ci attendiamo però un calo generale delle temperature verso a fine mese, in concomitanza di precipitazioni nevose a quote basse.

Da Febbraio con la riduzione delle anomalie termiche, che ha contraddistinto la prima parte della stagione invernale, l'Inverno potrebbe avere nuovi ulteriori "sussulti" gelidi. Restate in "ascolto"!

Anomalie Geopotenziali e Indice AO


Fabio Porro

Stampa