Immagine Inverno 2020: il più caldo mai registrato senza un super El Niño
L'inverno 2020 è stato il secondo più caldo, secondo il NOAA, ma sarebbe ancora più alto se non fosse stato per El Niño.Il 1° marzo ha segnato... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Il clima della regione Trentino-Alto Adige
Il Trentino-Alto Adige ha un clima con caratteristiche tipiche continentali e alpine di alta... Leggi tutto...
Immagine Proverbi e detti popolari del mese di Luglio
Wikipedia docet: << Luglio è il settimo mese dell'anno secondo il calendario gregoriano ed... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Cosenza
La provincia di Cosenza è la più estesa provincia della regione Calabria, la quinta in Italia per... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Barletta-Andria-Trani
La provincia di Barletta-Andria-Trani è una provincia italiana della Puglia settentrionale che... Leggi tutto...
Immagine GFS 700hPa VVEL Italia
GFS 700hPa VVel, le velocità verticali previste dal modello gfs all'altezza geopotenziale di... Leggi tutto...
Immagine WRF Wind Gust (ita) - ARW by GFS
Modello WRF-ARW (su base GFS) con la mappa sull'Italia dei venti a 10 metri. La peculiarità di... Leggi tutto...

Cicli naturali in Antartide, Aprile 2019: un Iceberg due volte la dimensione di New York in procinto di staccarsi

Cicli naturali in Antartide, Aprile 2019: un Iceberg due volte la dimensione di New York in procinto di staccarsi

Crepe alla piattaforma di ghiaccio di Brunt dell'AntartideEvidenti crepe attraversano la piattaforma di ghiaccio di Brunt, in Antartide e sono sul punto di spaccare completamente il ghiaccio e rilasciare un iceberg grande circa il doppio della dimensione di New York City.

Questa immagine di Copernicus Sentinel-2 del 7 febbraio 2019 mostra due fratture che si allungano: una grande voragine che corre verso nord e una divisione, soprannominata Halloween Crack, che si è estesa verso est dall'ottobre 2016. (Fonte: Agenzia spaziale europea).

Dunque un iceberg due volte più grande di New York sta per staccarsi dalla piattaforma. Le due crepe che attraversano la zona distano solo poche miglia. Il "canyon" più grande era rimasto stabile per circa 35 anni, secondo la NASA, ma recentemente ha iniziato a spostarsi verso nord per circa 4 chilometri all'anno.

La voragine si sta avvicinando ad una spaccatura più piccola, conosciuta come Halloween Crack, che si è estesa verso est dall'ottobre 2016. Quando le due fessure si incontreranno, l'estremità meridionale della piattaforma potrebbe "tuffarsi" nell'Oceano Atlantico, ha detto l'Agenzia spaziale europea. La NASA afferma che l'iceberg risultante coprirà almeno 1060 chilometri quadrati in superficie. Sarebbe il più grande iceberg che si sia mai creato dalla piattaforma di ghiaccio di Brunt da quando le osservazioni sono iniziate nel 1915. Tuttavia, sarebbe piccolo rispetto ad altri iceberg antartici.


Ad esempio, l'iceberg A68 che ha creatosi dalla piattaforma del ghiaccio Larsen C a luglio 2017, copriva 3600 chilometri quadrati in superficie. È stato tra i più grandi mai osservati da quando è iniziata la localizzazione satellitare.

Le crepe hanno provocato la chiusura di una stazione di ricerca britannica per il terzo inverno consecutivo a causa di problemi di sicurezza. La stazione di Halley VI, operativa presso il British Antarctic Survey, si trovava sul lato verso mare della voragine, ma è stata spostata di circa 22,5 chilometri fino alla sua attuale sede nel 2016-2017, secondo l'Agenzia spaziale europea.

È improbabile che il riscaldamento globale sia alla base della creazione di questo iceberg. "La piattaforma di ghiaccio di Brunt è relativamente più a sud rispetto alle piattaforme di ghiaccio che hanno drammaticamente calpestato la penisola antartica", ha detto al National Geographic Oliver Marsh, un glaciologo britannico Antarctic Survey. "Questo iceberg è solo parte di un normale ciclo naturale."

A cura di Dario De Santis
Fonte: weather.com

Stampa