Immagine Il Vesuvio: fra i vulcani più rischiosi e studiati al mondo
Il Vesuvio: uno dei vulcani per eccellenza, tra più rischiosi e studiati al mondo...
Immagine Webcam - Caserta (Caserta)
Webcam Caserta: panoramica sulla città della regione Campania. Con Centrometeo le immagini più... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Caprarola (Viterbo)
Bellissima webcam a Caprarola. Siamo in provincia di Viterbo, (VT), regione Lazio.
Immagine Climatologia e Ambiente - Guido Caroselli
Climatologia e Ambiente - Guido Caroselli. Un saggio dedicato a tutti coloro che desiderano... Leggi tutto...
Immagine Il Tempo per tutti e Tempo, Vita e Salute - Guido Caroselli
I Libri di Guido Caroselli: Il Tempo per tutti e Tempo, Vita e Salute...
Immagine Il clima della regione Emilia-Romagna
Il clima della regione Emilia-Romagna e tabelle climatiche per alcune località...
Immagine Obiettivo europeo: -40% di emissioni di gas serra entro il 2030
Obiettivo europeo: -40% di emissioni di gas serra entro il 2030 A cura di Fabio Porro...
Banner Radiorete

Padova è la città più inquinata d'Europa

Padova è la città più inquinata d'Europa (rapporto Agenzia Europea Ambiente)
 

Roma e il Milite Ignoto, Piazza Venezia

L'ultimo rapporto dell’Agenzia europea dell’Ambiente (Aea) sulla qualità della vita in Europa, purtroppo mette in "cima" alla classifica una città italiana, a causa delle polveri sottili sopra i limiti nel 91-96%.

A quanto pare la città di Padova ha "segnato" ben 104 giorni di superamenti dei limiti massimi consentiti nel 2011.

La causa è da ricercare nell'intenso traffico veicolare, che attanaglia la città, in qualunque momento della giornata.

Nella classifica "nera" segue la città lombarda di Lecco, con 100 giorni, poi segue la spagnola Caceres, e ancora le italiane Pavia, Reggio Emilia, Treviso e Parma, Verona e Varese, Modena, Udine e Novara.


La Pianura Padana è tra le aree maggiormente colpite in Europa, ove i valori dell'ozono sono tre volte superiori alla soglia limite.Il traffico è il primo elemento responsabile inquinante, seguito dalle industrie, agricoltura e riscaldamento abitativo.

Questi "agenti" inquinanti sono la causa di molti problemi respiratori, morti, ed aspettative di vita più brevi.

Nonostante in questi anni le emissioni inquinanti siano diminuite in Europa, l’88%, i cittadini europei sono sempre esposti a livelli di inquinamenti troppo elevati.

Nonostante i continui sforzi delle amministrazioni, con giornate senza auto, o "stoppando" totalmente il traffico da molte aree dei centri abitati, rimane ancora molto lavoro da fare...


Fabio Porro