Immagine Meteo e Clima in Provincia di Cuneo
Le meravigliose Alpi Cozie e Marittime, nonché le Alpi Liguri circondano la provincia di Cuneo, rispettivamente a ovest e a sud. I rilievi formano una sorta... Leggi tutto...
Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine Meteo e Clima in Provincia di Pesaro E Urbino
Per quanto riguarda la geografia, il nord della Provincia di Pesaro e Urbino, fino allo spartiacque... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Rimini
Il territorio della provincia di Rimini, è parzialmente delimitato a nord dal torrente Uso,... Leggi tutto...
Immagine DIDATTICA METEO: IL GRADIENTE BARICO, LO SCIVOLO CHE DÀ VELOCITÀ AL VENTO
Tra venerdì e sabato (20-21 Novembre 2020) l’Italia è stata interessata da forti venti... Leggi tutto...
Immagine Calcolo dell'Altitudine
Questa calcolatrice permette di ricavare il valore approssimativo della quota corrispondente a una... Leggi tutto...
Immagine WRF MSLP 6hSnow (centro-sud) - ARW by ICON
Mappa Centro-Sud Italia del modello WRF ARW con l'altezza dello zero termico e l'accumulo di neve... Leggi tutto...
Immagine Radiosondaggi di Trieste (WRF)
Radiosondaggi previsti sulla città di Trieste con il modello wrf

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

PIOGGE: POTREBBE ORA ARRIVARE IL TURNO DEL NORD-OVEST

Scritto da Andrea Corigliano Domenica 03 Aprile 2022 09:00

PIOGGE: POTREBBE ORA ARRIVARE IL TURNO DEL NORD-OVEST

Segnale dominante previsto a 10 giorniI due passaggi perturbati del 30-31 marzo e del 1-2 aprile hanno finalmente rotto l’incantesimo anticiclonico e ci hanno proiettato in una fase meteorologica più dinamica e consona al periodo. Passato il colpo di coda invernale, nei prossimi giorni le condizioni atmosferiche tenderanno a migliorare e le temperature a guadagnare i gradi persi, specie nei valori massimi.

Non andremo però incontro a un periodo di stabilità ben affermata, ma a condizioni di generale variabilità perché alle nostre latitudini scorreranno correnti occidentali abbastanza tese che fanno parte della circolazione ciclonica periferica particolarmente attiva sul Nord Atlantico e sul Nord Europa.

I calcoli della modellistica numerica propongono la formazione di una nuova ondulazione di questo flusso tra una decina di giorni, quando una nuova saccatura potrebbe avvicinarsi all’Europa e condizionare lo stato del tempo sul Mediterraneo occidentale con una nuova ciclogenesi.

Questa volta PARE che la rotazione della ventilazione possa essere favorevole alle precipitazioni sul Nord-Ovest, cioè proprio in quelle aree dove la fase perturbata di questi giorni è stata poco incisiva.

A tal proposito, infatti, analizzando il segnale dominante a scala sinottica che emerge dalla previsione media di ensemble e le previsioni stesse di ensemble relative agli scenari pluviometrici per esempio di Verbania si può pensare di essere di fronte a uno scenario certamente ancora da inquadrare, ma che possiamo iniziare a prendere in considerazione



Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera

Stampa