Immagine WRF MSLP 12hPrec (ita)
Mappa sull'Italia del modello WRF NMM con la pressione al suolo (MSLP) e l'accumulo precipitativo nelle 12 ore precedenti.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Eventi meteo estremi: aumentano o no?
Eventi meteo estremi: aumentano o no? Diamo un po' di numeri...
Immagine Il modello americano GFS-FV3
Il modello fisico-matematico GFS-FV3, tra i più famosi, soprattutto tra gli appassionati, noto per... Leggi tutto...
Immagine GFS 850hPa Temp - MSLP
GFS 850hPa Temp, MSLP: temperatura e pressione al livello del mare previsti dal modello americano... Leggi tutto...
Immagine Meteogramma di Parma (GFS)
Meteogramma per la città di Parma. Dal modello globale americano GFS i valori previsti di tanti... Leggi tutto...
Immagine Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (...
Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (AISAM)
Immagine Meteorologia, Volume 5 - Nubi e precipitazioni
Meteorologia, la collana di Andrea Corigliano, il Volume 5 dedicato alle Nubi e alle precipitazioni

Da DOMANI, MARTEDÌ 29 OTTOBRE, al VIA il CAMBIAMENTO di CIRCOLAZIONE

Scritto da Andrea Corigliano Lunedì 28 Ottobre 2019 17:00

Da DOMANI, MARTEDÌ 29 OTTOBRE, al VIA il CAMBIAMENTO di CIRCOLAZIONE

Carta previsione per il 29 Ottobre 2019L’atmosfera sta dando il via al cambio di circolazione che sarà legato da due differenti dinamiche: prima il passaggio di condizioni di instabilità associate a un calo termico, poi l’ingresso deciso delle correnti perturbate atlantiche.

Domani, 29 ottobre, inizieremo a sperimentare la prima fase.
Le condizioni meteorologiche saranno quindi caratterizzate da un’intensificazione della nuvolosità al Nord e sulla Toscana centro-settentrionale, con precipitazioni da sparse a diffuse su tutti i settori a eccezione probabilmente del Ponente Ligure, del Piemonte e della Valle d’Aosta dove avremo un regime di variabilità in cui saranno possibili occasionali piovaschi.

Probabili temporali tra il Levante Ligure e la Toscana settentrionale, al più di moderata intensità.

Nevicate sul settore alpino centro-orientale, con quota neve in calo fin verso i 2000 metri.

Nubi in aumento nel corso del giorno a partire dalla Sardegna occidentale, in estensione anche alle coste tirreniche centrali e della Campania.

In prevalenza soleggiato altrove, ad eccezione della Sicilia settentrionale dove residue condizioni di instabilità potrebbero ancora dar luogo a qualche isolato rovescio, anche di tipo temporalesco.


Dalla sera ingresso dei venti di bora sull'Adriatico settentrionale.

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Andrea Corigliano

Stampa