Immagine Andrea Baroni: Signore del Meteo e nella Vita
Il Generale Andrea Baroni ci ha lasciato a 97 anni. Il 13 Novembre 2014 se ne è andato un amico, una grande persona e un grande meteorologo. Di lui si è... Leggi tutto...
Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine Webcam - Ostuni (Brindisi)
Webcam da mozzare il fiato ad Ostuni, in provincia di Brindisi (BR), regione Puglia.
Immagine Webcam - Locorotondo (Bari)
Webcam Locorotondo, panoramica, in provincia di Bari (BA), regione Puglia.
Immagine Stagioni a confronto: il riscaldamento in autunno
Mettendo a confronto , avevo posto l’attenzione sul fatto che su scala secolare l’inverno si... Leggi tutto...
Immagine Dai Picentini al Partenio, l'Autunno 2016 in Campania
Nell'area tra Partenio e Picentini, tra bassa Irpinia e alto Salernitano i tre mesi autunnali si... Leggi tutto...
Immagine Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni!
è una realtà ormai consolidata nel panorama meteorologico nazionale. Si tratta infatti di uno dei... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 7 - I MODELLI FISICO-MATEMATICI E LA PREVISIONE DEL TEMPO
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario dedicato alla conoscenza... Leggi tutto...

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

Glossario Meteo. Lettera O - Da Ozono

Glossario Meteo. Lettera O - Da Ozono
 

Lettera O: Ozono, ...

Ozono, buco dell’

Assottigliamento dello strato di ozono negli strati più alti dell’atmosfera, dovuto alla presenza di cloro-fluoro-carburi prodotti dall’attività dell’uomo. Le conseguenze non sono certo da trascurare e possono diventare estremamente pericolose per tutti gli esseri viventi: l’ozono, infatti, è un componente costituente dell’atmosfera. Si forma dall’ossigeno quando si verificano particolari condizioni, si trova soprattutto nell’alta atmosfera (la sua concentrazione è massima a 20-25 km di altezza), in quantità esigue negli strati bassi. Esso svolge l’importante funzione di sbarrare la strada alle radiazioni ultraviolette, letali per la vita nella Terra. Nello svolgere questa funzione però subisce una trasformazione chimica e deve perciò riformarsi. I cloro-fluoro-carburi quando arrivano nella Stratosfera si decompongono a contatto con gli ultravioletti, liberando cloro. Il cloro ha la capacità di distruggere le molecole di ozono e così i raggi ultravioletti possono penetrare nell’atmosfera. L’aggressione dell’ozono si ha anche da parte dell’acido solforico proveniente dalle eruzioni vulcaniche. Il periodo autunnale è quello a maggior rischio e ogni anno la situazione peggiora. L’anno peggiore è stato il ‘94 quando l’assottigliamento dello strato di ozono ha raggiunto il 70%. Si sentono sempre di più notizie su casi di tumore alla pelle, di animali diventati ciechi ecc... Le alternative esistono già ma sono difficili da attuare, comunque nel ‘90 a Londra ben 74 paesi hanno deciso di eliminare del tutto la produzione dei CFC e nel ‘92 a Bruxelles i Paesi facenti parte della CEE hanno deciso di bandire entro il … questi prodotti nocivi.




 


Stampa