*** TWEET da CENTROMETEO ***

La nostra Newsletter!

Resta aggiornato sulle nostre meteo-novità!

Get our toolbar!

Record: i 5 luoghi più freddi della Terra

Record: i 5 luoghi più freddi della Terra

La famosa stazione meteo di Vostok in AntartideStazione Vostok, Antartide
Situata vicina al Polo Sud geomagnetico, ad una quota di 3488 metri sul livello del mare, la stazione di ricerca russa di Vostok è perennemente fredda, ma mai così tanto come il 21 luglio 1983, quando ha rilevato il valore più basso di temperatura dell'aria mai registrato sul nostro pianeta: -89.2°C. La temperatura media annua (1958-2006) è di -55.3°C. Ma la sua operatività ha subito quattro interruzioni: dal gennaio 1962 al gennaio 1963, dal febbraio al novembre 1994, dal gennaio al dicembre 1996, dal febbraio 2003 al febbraio 2004: il che non consente di disporre di un archivio meteorologico completo, anche se sono state proposte alcune ricostruzioni per i periodi mancanti, calcolate per estrapolazione. Per la sua ubicazione, con Amundsen-Scott, rappresenta il più importante centro di studio del clima antartico.

Eureka, Canada
La base di ricerca Eureka è un insediamento sull'isola di Ellesmere, territorio dell'arcipelago artico canadese, ed è spesso chiamato il luogo abitato più freddo del mondo. Si divide in tre piccole aree, tra cui anche una base militare chiamata Pearl. Si trova a cavallo dell'80° parallelo ed è stata creata come stazione meteorologica nel 1947 munita di aeroporto. La temperatura media annuale è di circa -20°C. In inverno scende a circa -40°C. E' leggermente più calda in estate, ma anche così, da quando sono cominciate le rilevazioni, la temperatura non ha mai superato i 20.9°C, raggiunti il 14 luglio del 2009.


Ojmjakon, Russia
E' un villaggio localizzato presso il fiume Indigirka nel Nord-est della Repubblica di Sacha nell'est della Siberia. Nel linguaggio locale Ojmjakon significa acqua non congelata, a causa della vicinanza di una sorgente calda naturale. Ha circa 800 abitanti e ed è uno dei candidati, insieme a Verchojansk e Tomtor, per il polo nord del freddo (i poli del freddo sono i luoghi dove è stata registrata la temperatura più bassa) in quanto il 26 gennaio 1926 sarebbe stata registrata una temperatura di -68.2°C secondo alcune fonti, secondo altre addirittura di -69.9 °C. Se fosse vero il secondo dato, Ojmjakon rimarrebbe tuttora il polo del freddo dell'emisfero nord (e c'è una lapide a immortalarlo...). Si dice anche che nei primi anni del Novecento la temperatura sia scesa più di una volta sotto i -82°C, ma si tratta di dati non sono ufficiali. Anche quelli ufficiali sono in realtà opinabili dato che la temperatura non è stata misurata con apparecchiature scientifiche, ma solo estrapolata.

Denali, Stati Uniti d'America
Denali, o Monte McKinley, è la vetta più alta del Nord America, in Alaska, con i suoi 6194 metri sul livello del mare. E' un parco nazionale statunitense situato 382 km a nord di Anchorage. E' stato a lungo considerato il più freddo luogo di montagna della Terra, con temperature dell'aria invernali che precipitano a circa -40°C. Una sola strada asfaltata entra nel parco, per sole 89 miglia; i veicoli privati possono arrivare solo fino al miglio 15 e in inverno per gli spostamenti interni al parco occorrono le slitte trainate da cani.

Ulaanbaatar, Mongolia
Arroccata sulla steppa mongola, intorno a 1300 metri sul livello del mare, Ulaanbaatar è stata spesso descritta come la più fredda capitale del mondo. Nel mese di gennaio, la temperatura dell'aria aumenta raramente oltre i -16°C. Il clima è subartico influenzato dai monsoni con brevi e tiepide estati (temperatura media di luglio: 18-20°C) e lunghi, secchi e freddissimi inverni (temperatura minima media di gennaio: -25°). La temperatura media annua è -1.3 °C e pertanto la città è nella zona del permafrost sporadico, per cui in estate i suoli esposti al sole scongelano in superficie ma, in funzione della esposizione, a breve profondità il suolo è spesso comunque gelato, e di per sé quindi molto instabile, fatto che rende più difficile e costosa la realizzazione di fabbricati di grandi dimensioni.

Foto: Alamy