Immagine Meteo e Clima in Provincia di Catanzaro
Meteo e Clima in Provincia di Catanzaro, le previsioni del tempo per tutti i comuni

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine WRF Wind 10m (ita) - ARW
Modello WRF-ARW con la tipica carta, qui per l'Italia, dei venti previsti a 10 metri. Sono... Leggi tutto...
Immagine GFS 6h Snow
GFS 6h Snow, la neve prevista dal modello americano GFS. Si tratta dell'accumulo atteso nelle 6h (6... Leggi tutto...
Immagine Stimare la PROBABILITA' di PRECIPITAZIONI con la tecnica ENSEMBLE
Stimare la PROBABILITA' di PRECIPITAZIONI con la tecnica ENSEMBLE. Modello GFS, 21 membri.
Immagine La (rara) nube a ferro di cavallo (o Horseshoe Vortex Cloud)
La nube a ferro di cavallo (o Horseshoe Vortex Cloud). Rara da trovare, è una delle più veloci a... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali
Meteorologia, la collana di Andrea Corigliano, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali...
Immagine Meteorologia, Volume 1 - L’atmosfera: costituzione, struttura e proprietà
Meteorologia, la collana di Andrea Corigliano, Volume 1 - L’atmosfera: costituzione, struttura e... Leggi tutto...

Marzo 2014: Molto mite al nord e buona parte della Penisola

Marzo 2014: Molto mite al nord e buona parte della Penisola

E' quanto almeno emerge dall'ultimo rapporto, redatto dall'ISAC presso il CNR.

Mensilmente i ricercatori presso il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) elaborano centinaia di dati riguardanti le temperature e le precipitazioni accumulate, incrociando i dati stessi con quelli dei maggiori capoluoghi di provincia.

I dati elaborati dai ricercatori, confermano un mese di Marzo molto mite su buona parte della nostra Penisola, specie sulle regioni settentrionali.Il surplus termico è stato di ben 1.49°C, il 12° mese di Marzo più caldo dal 1800.

Nel Triveneto l'anomalia termica ha superato il resto della Penisola, con almeno 2-3°C, mentre paradossalmente nelle Isole Maggiori ed in Calabria le temperature hanno subìto una generale flessione.

Dal punto di vista precipitativo, sono stati registrati accumuli precipitativi importanti sul basso Tirreno e sulle regioni di nord-est, mentre sui versanti adriatici gli accumuli pluviometrici hanno registrato un lieve decremento.

Un discorso a parte per la Sicilia, ove i dati dei ricercatori indicano un surplus precipitativo almeno del doppio, rispetto alle medie mensili, specie nella zone a nord dell'isola.

Scarti termici (anomalie) Marzo 2014


 

Scarti pluviometrici (anomalia) Marzo 2014

Fonte notizia: Agi.it

A cura di Fabio Porro

Stampa