Immagine Webcam - Collepardo (Frosinone)
Webcam panoramica su Collepardo, in provincia di Frosinone. Centro storico e sfondo Monti ErniciLa 2° webcam è una panoramica verso i Monti Monna 1.952 mt e... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Webcam - La Maddalena (Olbia Tempio)
Webcam con vista da La Maddalena verso sud est in direzione Isola Santo Stefano. Provincia di Olbia... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Chamois (Aosta)
Webcam a Chamois, in provincia di Aosta (AO), nella splendida regione della Valle d'Aosta.
Immagine Il Tempo per tutti e Tempo, Vita e Salute - Guido Caroselli
Nato a Roma il 28 Luglio 1946, è Meteorologo, esperto di clima e di ambiente, giornalista.È stato... Leggi tutto...
Immagine Tredici miliardi di anni. Il romanzo dell'universo e della vita - Piero Angela
Non che ci sia bisogno di evidenziarlo, ma ancora una volta Piero Angela conferma come sempre la... Leggi tutto...
Immagine Radiosondaggi di Roma (WRF)
Radiosondaggi attesi sulla città di Roma. Modello WRF-NMM
Immagine WRF CAPE - CIN (ita - backup)
Backup delle mappe modello WRF. Due tipici indici termodinamici: il CAPE e il CIN...

Microclima e curiosità: una Stella Alpina a 300 metri sul livello del mare!

Una splendida stella alpina

Microclima e curiosità: una Stella Alpina a 300 metri sul livello del mare!


Pur essendo cittadino bergamasco da almeno una quindicina anni e aver girato buona parte della provincia tra deliziosi laghetti, creste montuose e fotografando fiori di ogni specie, non mi sarei mai "aspettato" che un fiore come la Stella Alpina l'avrei "ritrovata" a quote impensabili.

Ci troviamo nel comune di Solto Collina, nell'alto Sebino, ad una quota media di 360 metri sul livello del mare.

La "
Valle del freddo" è un'area naturale protetta lunga non più di seicento metri, caratterizzata dalla presenza di tre depressioni, simili a doline.

La sua origine risale almeno a 15000 anni fa, ed al suo "interno" ospita oltre 30 specie vegetali, con caratteristiche prettamente di alta montagna.
 

Qui a 360 metri di altezza possiamo ammirare rododendri, stelle alpine, fiori normalmente che ritroviamo oltre i 1700 metri di quota.

Come può accadere?

Tutto ciò avviene in una particolare e complessa struttura del terreno. Durante l’inverno nel sottosuolo si formano grossi blocchi di ghiaccio.

In estate l’aria passa attraverso questi blocchi e fuoriesce da una serie di buche a temperatura bassissima (2-4 gradi).

La zona può quindi considerarsi una specie di grande “frigorifero naturale”, dove sopravvivono anche in estate specie vegetali abituate a climi freddi.

Possiamo affermare senza "ombra di dubbio" che la Riserva Naturale della Valle del Freddo è un fenomeno naturale unico e di valore scientifico impareggiabile.

Consiglio una visita in questo luogo delizioso, dove la Natura vi sorprenderà.Ringrazio per le informazioni il sito soltocollina.com, area3v.com

La Riserva Valle del Freddo


Fabio Porro

Stampa