Immagine Marte: scoperta una roccia misteriosa sul Pianeta Rosso
Su Marte continua l'esplorazione costruttiva grazie ad Opportunity, il "rover" gemello Curiosity, che ha raggiunto il Pianeta Rosso il 25 Gennaio 2004.Il 19... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Analisi del mese di Marzo 2016: anomalo o in media?
Marzo, il primo mese della primavera 2016, ha assunto caratteristiche prettamente invernali nella... Leggi tutto...
Immagine Inno alla prevenzione meteorologica, inno alla Natura
Dopo questi giorni che hanno caratterizzato quasi tutta la mia quotidianità con una fase... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Brindisi
La provincia di Brindisi è una provincia italiana della Puglia istituita nel 1927 per... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Varese
La provincia di Varese è composta per il 32% da montagne e per il 46% da colline, sorgendo... Leggi tutto...
Immagine Spaghetti Ensemble di Avellino
L'andamento atteso del geopotenziale a 500hPa e la temperatura a 850hPa. Qui la previsione per la... Leggi tutto...
Immagine WRF 850hPa RH (ita) - ARW
WRF ARW: mappa sull'Italia del modello fisico-matematico con l'umidità relativa e all'altezza... Leggi tutto...

Microclima e curiosità: una Stella Alpina a 300 metri sul livello del mare!

Una splendida stella alpina

Microclima e curiosità: una Stella Alpina a 300 metri sul livello del mare!


Pur essendo cittadino bergamasco da almeno una quindicina anni e aver girato buona parte della provincia tra deliziosi laghetti, creste montuose e fotografando fiori di ogni specie, non mi sarei mai "aspettato" che un fiore come la Stella Alpina l'avrei "ritrovata" a quote impensabili.

Ci troviamo nel comune di Solto Collina, nell'alto Sebino, ad una quota media di 360 metri sul livello del mare.

La "
Valle del freddo" è un'area naturale protetta lunga non più di seicento metri, caratterizzata dalla presenza di tre depressioni, simili a doline.

La sua origine risale almeno a 15000 anni fa, ed al suo "interno" ospita oltre 30 specie vegetali, con caratteristiche prettamente di alta montagna.
 

Qui a 360 metri di altezza possiamo ammirare rododendri, stelle alpine, fiori normalmente che ritroviamo oltre i 1700 metri di quota.

Come può accadere?

Tutto ciò avviene in una particolare e complessa struttura del terreno. Durante l’inverno nel sottosuolo si formano grossi blocchi di ghiaccio.

In estate l’aria passa attraverso questi blocchi e fuoriesce da una serie di buche a temperatura bassissima (2-4 gradi).

La zona può quindi considerarsi una specie di grande “frigorifero naturale”, dove sopravvivono anche in estate specie vegetali abituate a climi freddi.

Possiamo affermare senza "ombra di dubbio" che la Riserva Naturale della Valle del Freddo è un fenomeno naturale unico e di valore scientifico impareggiabile.

Consiglio una visita in questo luogo delizioso, dove la Natura vi sorprenderà.Ringrazio per le informazioni il sito soltocollina.com, area3v.com

La Riserva Valle del Freddo


Fabio Porro

Stampa