Immagine Webcam - Monte di Santo Lussari (Udine)
Webcam Monte di Santo Lussari, Tarvisio, in provincia di Udine (UD), regione Friuli Venezia Giulia. Un gioiello davvero.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Piacenza
La provincia di Piacenza è una provincia italiana dell'Emilia-Romagna che confina a nord con la... Leggi tutto...
Immagine Previsioni meteo Friuli Venezia Giulia - Mappe grafiche dettagliate delle 24 ore
Le previsioni meteo per la regione Friuli Venezia Giulia. Il tempo atteso per i prossimi giorni.... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Cagli (Pesaro e Urbino)
Webcam Cagli, in provincia di di Pesaro e Urbino (PU), nella regione Marche. Vista su... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Sigillo - Monte Cucco (Perugia)
Webcam sul Monte Cucco, a Sigillo in provincia di Perugia (PG), regione Umbria.
Immagine Effetto Serra, arma a doppio taglio? Seconda puntata: il passato più o meno rec...
Il riscaldamento globale del ventesimo secolo, specialmente quello verificatosi dopo il 1950,... Leggi tutto...
Immagine La struttura dell'atmosfera rispetto alla temperatura
Nel 1976 è stata definita l' "Atmosfera Standard", una rappresentazione ideale e statica di... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima Decade Gennaio 2022: acuto anticiclonico, seguito da un ritorno a condizioni invernali

Venerdì 31 Dicembre 2021 11:00

Prima Decade di Gennaio 2022: acuto anticiclonico, seguito da un ritorno a condizioni invernali

Mappa con i principali parametri atmosferici, modello GFS

La stagione invernale dopo la buona performance di inizio Dicembre si è infilata in un vicolo cieco, senza più produrre nessun episodio nevoso o incursione gelida.

Il super Anticiclone di Capodanno annullerà totalmente sia l’arrivo di perturbazioni atlantiche, sia qualsiasi intrusione fredda.L’Alta pressione di matrice sub tropicale metterà a dura prova la neve caduta ad inizio Dicembre su Alpi e Appennini, con lo zero termico in volo fin verso i 3500 metri.

Situazione anomala da piena stagione estiva, con il rischio elevato di valanghe, nebbie fitte sulle pianure e tanto inquinamento nelle città.A 1500 metri sul Nord Ovest e Sardegna non sarà difficile raggiungere i 13°C, mentre la nebbia si impossesserà totalmente della Val Padana giungendo sino alla foce del Po.

A partire da Martedì 4 Gennaio l’Anticiclone sub tropicale andrà verso un lento declino, favorendo così il transito di un debole sistema perturbato.L’Alta pressione probabilmente riuscirà ancora ad espandersi nel Bacino del Mediterraneo, ma senza più proporre le anomalie registrate da San Silvestro ed inizio 2022.

La stagione invernale sarà ancora influenzata dalla presenza degli anticicloni, salvo il passaggio di alcune coraggiose perturbazioni atlantiche.


Per i dettagli, vai alle previsioni per oggi, domani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.

A cura di Fabio Porro

Stampa