Immagine L'Anticiclone delle Azzorre non è più il protagonista delle Estati Medite...
23 Giugno 1907: non ho trascritto erroneamente la data di quella carta isobarica raffigurata qui, ma è davvero la configurazione meteorologica di 100 anni fa.... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Meteorologia, Volume 6 - Peculiarità atmosferiche nel Mediterraneo e in Italia
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario dedicato alla conoscenza... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 4 - La circolazione atmosferica: dalla grande scala al Medi...
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Todi (Perugia)
Webcam a Todi, che inquadra la splendida città in provincia di Perugia (PG), regione Umbria.Sotto... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Tempio Pausania (Olbia Tempio)
Webcam a Tempio Pausania, in provincia di Olbia Tempio (OT), in Sardegna.
Immagine L'Effetto Serra: facciamo un po' di chiarezza
Tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo sentito parlare di questo fenomeno, più o meno... Leggi tutto...
Immagine TRA MERCOLEDÌ E SABATO DUE IMPULSI INSTABILI INTERESSERANNO L’ITALIA
Dall’osservazione dell’immagine da satellite è eloquente che sul Mediterraneo centrale... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima Decade Aprile 2019: tornano le piogge e clima meno mite

Domenica 31 Marzo 2019 00:00

Prima Decade Aprile 2019: tornano le piogge e clima meno mite

Tornano le piogge, clima meno mite.  L'Alta pressione dopo settimane di presidio assiduo, lascerà buona parte del Vecchio Continente. Aria fredda di estrazione artica raggiungerà il Bacino del Mediterraneo nei primi giorni di Aprile, modificando radicalmente il tempo sulla nostra Penisola. La circolazione depressionaria abbraccerà buona parte dell'Europa, creando i presupposti per una lunga fase instabile. L'Alta pressione rimarrà defilata sul Nord Atlantico per più giorni, favorendo così una buona dose di precipitazioni per la nostra Penisola.

Se l'affondo depressionario resterà quello calcolato dagli aggiornamenti usciti al momento in cui scriviamo, rimarrà troppo a sud Ovest (tra Regno Unito/Francia e Penisola Iberica) e di conseguenza gli accumuli precipitativi per il nostro Paese potrebbero risultare poco efficaci. In ogni caso ci saranno ancora molti aggiustamenti, specie nei dettagli, quindi per la distribuzione precipitativa è tutto ancora da definire. La neve ritornerà ad imbiancare le Alpi a quote medio-basse, seguito anche da un calo termico abbastanza cospicuo.


Il canale depressionario esteso dal Regno Unito passando per parte del Centro Europa rimarrà attivo per buona parte della Prima Decade del mese. Garanzia della continuità instabile sarà l'assenza dell'Alta pressione, questa ormai smantellata e rifugiata sulla Penisola Scandinava. Non ce ne vogliano gli amanti del Sole e del "bel tempo", ma i nostri territori del Centro-Nord stanno soffrendo una notevole carenza idrica, pertanto al momento dobbiamo per forza fare il tifo per le piogge (e anche parecchie). Anche perché l'Estate non è lontana.

Per i dettagli, vai alle previsioni per oggi, domani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.

Mappa con i principali parametri atmosferici, modello GFS


A cura di Fabio Porro

Stampa