Immagine WRF Wind 10m (centro-nord) - ARW
Modello WRF-ARW per il Centro-Nord con la carta dei venti previsti a 10 metri. Rappresentati sia i vettori che le fasce colorate.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine CFS MSLP + 500 hPa
Modello CSFv2 oceano-terra-atmosfera per le previsioni stagionali. Media pressione al suolo e 500hPa
Immagine L'indice di teleconnessione forse più gettonato: la NAO
Difatti il "loro" utilizzo è diventato indispensabile e di grande aiuto per comprendere i... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Cuneo (Cuneo)
Webcam Cuneo (CN): davvero splendida e molto panoramica nella regione Piemonte.
Immagine Webcam - Courmayeur (Aosta)
Webcam a Courmayeur, nota mèta turistica in provincia di Aosta (AO), in Valle d'Aosta.
Immagine Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni!
è una realtà ormai consolidata nel panorama meteorologico nazionale. Si tratta infatti di uno dei... Leggi tutto...
Immagine Guida Pratica al Meteo per l'Escursionista - Marco Virgilio
Pensato per tutti gli appassionati delle montagne friulane che vogliono affrontare le loro uscite... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Seconda Decade Gennaio 2019: torna l'Inverno anche al Nord?

Sabato 12 Gennaio 2019 00:00

Seconda Decade Gennaio 2019: torna l'Inverno anche al Nord?

La stagione invernale sta attraversando una fase molto delicata al settentrione, dove le precipitazioni (pioggia o neve che sia) sono assenti da settimane. Diversamente al Sud e Versante Adriatico, il freddo e la neve non mancano: questa è giunta fino al mare. Tanta neve su tutto l'Appennino Centro-Meridionale, e località come Pescocostanzo e Capracotta alle prese con accumuli elevati. Strade inagibili e abitanti costretti a uscire dalle finestre, con la neve che blocca l'ingresso alle loro abitazioni. Desolante invece vedere le Alpi con poca neve, mentre sul versante estero da settimane vi sono bufere di neve. Cosa succederà nei prossimi giorni?


L'Alta Pressione delle Azzorre fino a Martedì 15 Gennaio rimarrà sulle posizioni attuali: fronti artici percorrono da Nord a Sud l'intera Penisola, ma le precipitazioni sono sempre dirette al Versante Adriatico e alle Regioni del Sud. Il Nord rimane sottovento, proprio per la presenza della catena alpina, dove siccità e incendi (sempre dolosi!) rimangono i pericoli maggiori. Tra Mercoledì 16 e Giovedì 17 Gennaio un fronte perturbato potrebbe farsi largo, grazie all'Alta pressione che andrebbe in crisi. Qualche precipitazione al Nord, con neve che cadrebbe a quote collinari a causa dell'addolcimento delle temperature. Una nuova flessione delle temperature sul finire della Seconda Decade, ci traghetterebbe in una fase più instabile e fredda sui settori settentrionali.

Per i dettagli, vai alle previsioni per oggi, domani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.

Mappa con i principali parametri atmosferici, modello GFS


A cura di Fabio Porro

Stampa