Immagine Trombe d'aria e tornado spiegati dal Capitano Paolo Sottocorona
La “tromba” è una colonna d’aria, visibile o meno, che ruota violentemente al di sotto di una nube temporalesca (cumulonembo), e che raggiunge il suolo.... Leggi tutto...
Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine Webcam - Cogoleto (Genova)
Webcam al Rifugio Prato Rotondo di Cogoleto, panorama nella provincia di Genova (GE), in... Leggi tutto...
Immagine Sedanini con cuori di carciofo
Ingredienti per 4 personePreparazioneCotturaNote350 g di sedanini rigati1 confezione di cuori di... Leggi tutto...
Immagine SCRICCHIOLII DEL PROMONTORIO NORD AFRICANO LASCIANO SPAZIO A INSTABILITÀ E MODE...
Con l’ingresso sulle regioni settentrionali delle prime infiltrazioni di aria fresca in quota,... Leggi tutto...
Immagine Radiosondaggi di Viterbo (WRF)
Radiosondaggi per la città di Viterbo. Modello fisico matematico WRF-NMM
Immagine Meteogramma di Belluno (WRF)
Il Meteogramma per la città di Belluno. Si tratta di parametri atmosferici inseriti un'unica... Leggi tutto...

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Seconda Decade Dicembre 2018: staffetta tra aria fredda ed Atlantico?

Domenica 09 Dicembre 2018 00:00

Seconda Decade Dicembre 2018: staffetta tra aria fredda ed Atlantico?

Da alcuni giorni i centri di calcolo continuano a indicare una fase gelida per buona parte della Decade in esame, con risvolti nevosi fino a quote molto basse, localmente pianeggianti. Mappe che giorno dopo giorno hanno ridimensionato l'entità della fase fredda, riducendola ad un episodio di normale amministrazione invernale. Il Vortice Polare subirà un attacco da parte dell'Alta pressione oceanica, a cui seguirà la discesa di masse d'aria fredda verso il Bacino del Mediterraneo. Da Martedì 11 Dicembre aria fredda proveniente dalla Penisola Balcanica si riverserà sulla nostra Penisola, riportando semplicemente le temperature a valori nelle medie stagionali.


Ribadiamo un concetto molto semplice: siamo in Dicembre, è logico che può far freddo, meno consueto avere un clima sempre molto mite. Temperature che nella giornata di Lunedì 10 Dicembre troviamo ancora fuori dai parametri stagionali, a causa della ventilazione settentrionale, ma con effetti favonici al Nord (massime anche sopra 15°C). Si ritornerà a temperature invernali, ma non glaciali come qualcuno avevano pronosticato. I fenomeni saranno per lo più concentrati sulle zone alpine di confine, lungo il medio Versante Adriatico con quota neve tra 700/800 metri. Bel Tempo sul resto del Paese, ventoso ovunque e naturalmente più freddo.

Tra Giovedì 13 e Venerdì 14 Dicembre l'interazione tra aria più umida e quella fredda preesistente, potrebbe portare qualche fiocco di neve a quote pianeggiante al settentrione, almeno inizialmente. Episodio invernale che dovrebbe concludersi già a partire da Domenica 16 Dicembre, con l'arrivo di correnti miti. Si riaprirà difatti la "porta" atlantica, con piogge al piano, neve a quote collinari e poi montuose per temperature nuovamente in rialzo.

Per i dettagli, vai alle previsioni per oggi, domani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.

Mappa con i principali parametri atmosferici, modello GFS


A cura di Fabio Porro

Stampa