Immagine Il Tempo per tutti e Tempo, Vita e Salute - Guido Caroselli
Nato a Roma il 28 Luglio 1946, è Meteorologo, esperto di clima e di ambiente, giornalista.È stato consigliere nazionale e membro del comitato scientifico di... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine MALTEMPO CHE VA E MALTEMPO CHE ARRIVA
C’è una relativa pausa tra la seconda perturbazione di dicembre che ormai si è allontanata... Leggi tutto...
Immagine EVOLUZIONE DEL VORTICE POLARE IN EUROPA APPESA PROBABILMENTE ALLA FORZA E ALL’...
Giovedì 14 gennaio scioglieremo la prognosi sull’entità del raffreddamento che nei giorni... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 4 - La circolazione atmosferica: dalla grande scala al Medi...
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Taranto
La provincia di Taranto è in gran parte pianeggiante e per il resto collinare.Le pianure si... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Vicenza
La provincia di Vicenza si insinua fino alla zona di Schio e Thiene. A nord abbiamo le Prealpi... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima Decade Giugno 2017: Alta pressione subtropicale ed impulsi instabili in alternanza

Venerdì 02 Giugno 2017 00:00

Prima Decade Giugno 2017: Alta pressione subtropicale ed impulsi instabili in alternanza

La stagione estiva quest'anno ha anticipato l'avvio di alcune settimane. Grazie al rinforzo dell'Alta pressione di matrice sub tropicale, che trova la sua origine nell'entroterra tra Tunisia e Marocco. La risalita di aria molta calda verso il Mare Nostrum, ha portato le temperature su alcune Regioni italiane a valori di piena Estate. Superati con molta facilità la soglia dei 30°C su molte località della Pianura Padana, Toscana e Sardegna. Caldo che si farà sentire ancora nella giornata di Sabato 3 Giugno, seguito poi da un deterioramento delle condizioni meteo. Tempo che andrà peggiorando sulle Regioni di Nord Ovest nella mattinata di Domenica 4 Giugno, con l'arrivo dei primi forti temporali, rovesci e colpi di vento. Precipitazioni intense sono attese al Nord nella giornata di Lunedì 5 Giugno, con le precipitazioni più probabili (e gli accumuli più importanti) oltre la linea del Po e a ridosso della fascia alpina e prealpina.

Con l'arrivo del fronte freddo i fenomeni potrebbero assumere carattere di nubifragio. Piogge e temporali specie su Triveneto, Liguria e Toscana nella mattinata Martedì 6 Giugno, per poi spostarsi solo parzialmente al Centro Sud. Il fronte temporalesco sarà seguito ovviamente da una generale rinfrescata, dapprima al settentrione, poi verso il resto della Penisola.

Giovedì 8 Giugno ritroveremo ancora instabilità lungo l'Appennino meridionale e Sicilia, ma nel resto del Paese già saremo ritornati a condizioni anticicloniche. Alta pressione che riprenderà velocemente le "redini" della stagione e porterà altra stabilità fino alla conclusione della Decade. La cupola anticiclonica ben radicata nel "cuore" della Vecchio Continente, devierà le perturbazioni piovose verso l'alto Atlantico. Le temperature riprenderanno a salire, ma secondo le ultime indiscrezioni dei Centri di Calcolonon raggiungeranno valori considerevoli oltre le medie stagionali. L'Estate Meteorologica ha preso avvio secondo i canoni stagionali e dovremmo monitorare le eventuali zampate dell'Alta pressione nord africana, che secondo gli ultimi aggiornamenti mediante l'indice ITCZ potrebbe ritornare a "ruggire" entro la metà del mese.

Ricordiamo che si tratta di una stima di tendenza generale, attendibile come indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, Seguendo anche le nostre previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona!

 

Mappa con i principali parametri atmosferici, modello GFS

Fabio Porro

Stampa