Immagine Meteorologia, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera e un lavoro che mi ha fatto vestire i panni di docente e di... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Parmigiana di patate
Ingredienti per 4-6 personePreparazioneCotturaNote1 kg di patate200 g di prosciutto cotto200 g di... Leggi tutto...
Immagine NON SOLO PRECIPITAZIONI, MA ANCHE ARIA FREDDA IN ARRIVO: LA PROSSIMA SETTIMANA P...
Avremo modo nel corso dei prossimi giorni di definire sempre meglio il nuovo cambiamento del tempo... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Ascoli Piceno (Ascoli Piceno)
Webcam Ascoli Piceno (AP), panoramica, sullo sfondo il Monte Ascensione, regione Marche.
Immagine Webcam - Riccione (Rimini)
Webcam a Riccione: panoramica di spiaggia e mare visti dall'Hotel Des Nations. Siamo in provincia... Leggi tutto...
Immagine ECMWF T850 - Standard Deviation - ENS
Mappe Ensemble del modello del centro europeo di Reading (ECMWF): deviazione standard della... Leggi tutto...
Immagine GFS Temp 850hPa 120h Diff
Mappa GFS con la differenza, nella temperatura a 850hPa, rispetto alle 120 ore precedenti, quindi... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Seconda Decade di Settembre 2016: staffetta tra Alta oceanica e atlantico

Venerdì 09 Settembre 2016 00:00

Seconda Decade di Settembre 2016: staffetta tra Alta oceanica e atlantico

La stagione autunnale (la convenzione meteorologica fissa al 1° Settembre) ha portato molti episodi instabili su alcune Regioni del Centro Sud e la Sicilia, mentre al Nord il tempo stabile ha continuato ad elargire giornate soleggiate e calde, tranne rare e temporanee eccezioni. Il fronte freddo sceso dal Nord Europa da alcuni giorni, ha isolato tra Regioni Meridionali e Penisola Balcanica un profondo vortice depressionario. Ingenti accumuli tra Campania, Puglia e Sicilia, ma anche in Grecia e Serbia. L'alta pressione delle Azzorre, ben arroccata tra Spagna e Francia, ha dispensato da alcuni giorni temperature nelle Regioni di Nord Ovest ancora "over" trenta. Nulla a confronto di quelle super "calienti" del sud della Spagna, dove si sono toccati valori superiori ai 40°C.

Nei giorni scorsi i Centri di Calcolo tra cui l'americano GFS, l'europeo ECMWF e il canadese GEM, proponevano un seguito della presenza dell'Alta pressione oceanica ben oltre la seconda Decade di Settembre. Gli ultimi aggiornamenti invece anticipano il ritorno delle piogge sulle Regioni settentrionali a metà mese, accompagnate anche da un significativo calo termico. Da Domenica 11 a Martedì 13 Settembre, mentre il Mezzogiorno dovrà ancora fare i conti con altra instabilità, al Nord farà ancora caldo e la Valpadana sperimenterà nuovamente condizioni di disagio a causa dell'alto tasso di umidità. Nel frattempo la depressione presente sulle coste della Penisola Iberica, quella che ha richiamato aria calda dal Nord Africa verso le nostre Regioni settentrionali, muoverà i passi i primi passi nella giornata di Mercoledì 14 Settembre. Le correnti umide prefrontali porteranno le prime piogge sull'angolo di nord ovest, nel resto del Paese ancora bel Tempo e caldo sopra le medie stagionali.

Nei giorni successivi il vortice depressionario entro Venerdì 16 Settembre porterà piogge al Nord, Sardegna, Centrali tirreniche, Toscana, Umbria e Lazio. Le temperature potranno scendere di alcuni gradi sotto le medie stagionali. Tra Sabato 17 e Domenica 18 avremo un momentaneo ritorno a condizioni soleggiate, ma le temperature non ritorneranno più sui valori estivi dei giorni scorsi. Un breve intermezzo asciutto con un po' di Sole per tutte le Regioni e poi un nuovo affondo perturbato entro la fine della Decade in esame. Insomma l'Estate settembrina giorni fa pareva avere vita lunga, ma la stagione autunnale, specie al Nord avrà probabilmente il sopravvento. Si rientra nella "normalità" stagionale, senza eccessi termici e più precipitazioni che al Nord mancano e sono vitali.

Ricordiamo che si tratta di una stima di tendenza generale, piuttosto attendibile presa come indicazioni di massima, ma mai da mettere "in tasca" senza aggiornarsi quotidianamente! Seguite le nostre previsioni giornaliere e le mappe relative!

 

Mappa con i principali parametri atmosferici, modello GFS

Fabio Porro

Stampa