Immagine L'estate nelle otto zone climatiche dell'Italia secondo Rosini
L'estate nelle otto zone climatiche dell'Italia secondo Rosini: Zona alpina e prealpina, Zona padana, Zona dell'Alto Adriatico, Zona del Medio e del Basso... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Fiumalbo (Modena)
Webcam Fiumalbo, in provincia di Modena, regione Emilia Romagna. Panorami dall'Appennino. Le... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Bassano Del Grappa (Vicenza)
Webcam a Bassano Del Grappa, in provincia di Vicenza, Veneto. Immagini panoramiche. Con noi solo le... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia e lotta contro gli incendi
L'esperienza sul campo, la conoscenza del territorio e della meteorologia: il contributo di... Leggi tutto...
Immagine Le falde acquifere: un bene prezioso da difendere
Le falde acquifere: un bene prezioso da difendere, ma soggette a inquinamento.
Immagine Meteogramma di Pordenone (GFS)
Meteogramma per la località di Pordenone. Modello globale americano GFS. Valori previsti di tanti... Leggi tutto...
Immagine Spaghetti Ensemble de L'Aquila
Località per località l'Ensemble con gli spaghetti del modello americano GFS. Viene mostrato... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima decade di Giugno 2015: Esordio estivo in grande stile

Domenica 31 Maggio 2015 00:00

Prima decade di Giugno 2015: Esordio estivo in grande stile


Il cammino della stagione primaverile si è appena concluso tra alcune rimonte anticicloniche di matrice nord africana e passaggi instabili localmente molto intensi.Fronti perturbati che hanno interessato maggiormente i settori a nord del Po, con episodi temporaleschi anche di forte intensità, accompagnati da grandine e vento talvolta impetuoso.

Come non scordarci della neve che è giunta perfino a quote medie-basse durante l'ultimo passaggio temporalesco di un paio di settimane fa.Il Sud e le Isole Maggiore hanno potuto già "sperimentare" le prime vampate estive, con almeno due rimonte anticicloniche di matrice sub tropicale che hanno fatto "volare" le temperature massime. Temperature che nel corso delle due "fiammate" hanno sfiorato valori di 40°C sulle Isole Maggiori.

Nei prossimi giorni l'ulteriore approfondimento della lacuna barica ad ovest del Continente europeo, favorirà il rinforzo dell'Alta pressione di matrice sub tropicale su buona parte del bacino del Mediterraneo.Non sarà comunque un onda di calore come quella di Maggio, ma potrebbe durare almeno fino alla prima decade di Giugno.

Secondo i maggiori centri di calcolo, le temperature non dovrebbero raggiungere picchi elevati. Sulle località del Nord non si andrà oltre i 30°C, al Centro tra i 32-33°C, infine nelle aree tirreniche meridionali tra i 35-36°C.

Insomma un buon esordio estivo, con tempo stabile e per ora senza "scomodare" troppi eccessi termici.

 

Pressione e geopotenziali attesi per il 6 Giugno 2015

Fabio Porro