Immagine WRF Fire (nord)
WRF FIRE per le regioni del nord: un indice di rischio di incendi sulla base di vari fattori meteorologici e di caratteristiche del suolo.
Immagine Previsioni meteo Campania - Riassunto mattina, pomeriggio, sera, notte
Le previsioni meteo con il tempo sulla Campania per i prossimi giorni. Riassunto suddiviso in... Leggi tutto...
Immagine Indici di instabilità
Un articolo semplice e chiaro per mettere in evidenza gli indici di instabilità più utilizzati,... Leggi tutto...
Immagine GFS Wind 10m
GFS Wind 10m, il vento alla quota di 10 metri espresso in nodi. Sulla mappa anche i vettori del... Leggi tutto...
Immagine Meteogramma di Aosta (WRF)
I parametri atmosferici raffigurati in un'unica mappa che prende il nome di meteogramma: qui è... Leggi tutto...
Immagine 16 Ottobre 2005: Convegno di Meteorologia a Trieste
Quinto convegno della Meteorologia con due ospiti speciali, amici di Centrometeo: il Generale... Leggi tutto...
Immagine Attività vulcanica e cambiamenti climatici: un nuovo studio
Uno studio rivela nuovi elementi sulla relazione tra attività vulcaniche e cambiamenti climatici... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima decade di Giugno 2015: Esordio estivo in grande stile

Domenica 31 Maggio 2015 00:00

Prima decade di Giugno 2015: Esordio estivo in grande stile


Il cammino della stagione primaverile si è appena concluso tra alcune rimonte anticicloniche di matrice nord africana e passaggi instabili localmente molto intensi.Fronti perturbati che hanno interessato maggiormente i settori a nord del Po, con episodi temporaleschi anche di forte intensità, accompagnati da grandine e vento talvolta impetuoso.

Come non scordarci della neve che è giunta perfino a quote medie-basse durante l'ultimo passaggio temporalesco di un paio di settimane fa.Il Sud e le Isole Maggiore hanno potuto già "sperimentare" le prime vampate estive, con almeno due rimonte anticicloniche di matrice sub tropicale che hanno fatto "volare" le temperature massime. Temperature che nel corso delle due "fiammate" hanno sfiorato valori di 40°C sulle Isole Maggiori.

Nei prossimi giorni l'ulteriore approfondimento della lacuna barica ad ovest del Continente europeo, favorirà il rinforzo dell'Alta pressione di matrice sub tropicale su buona parte del bacino del Mediterraneo.Non sarà comunque un onda di calore come quella di Maggio, ma potrebbe durare almeno fino alla prima decade di Giugno.

Secondo i maggiori centri di calcolo, le temperature non dovrebbero raggiungere picchi elevati. Sulle località del Nord non si andrà oltre i 30°C, al Centro tra i 32-33°C, infine nelle aree tirreniche meridionali tra i 35-36°C.

Insomma un buon esordio estivo, con tempo stabile e per ora senza "scomodare" troppi eccessi termici.

 

Pressione e geopotenziali attesi per il 6 Giugno 2015

Fabio Porro