Immagine Meteo e Clima in Provincia di Bologna
Meteo e Clima in Provincia di Bologna, le previsioni del tempo per tutti i comuni
Immagine Climatologia e Ambiente - Guido Caroselli
Climatologia e Ambiente - Guido Caroselli. Un saggio dedicato a tutti coloro che desiderano... Leggi tutto...
Immagine Cosa sanno le nuvole? - Paolo Sottocorona
Cosa sanno le nuvole? E' il nuovo libro del Capitano Paolo Sottocorona, grande Meteorologo e... Leggi tutto...
Immagine WRF 850hPa Temp - Wind (ita) - ARW
Modello WRF-ARW con la mappa sull'Italia della temperatura e della circolazione dei venti... Leggi tutto...
Immagine WRF 0C - 24hSnow (sard)
Mappa per la Sardegna del modello WRF NMM con l'altezza dello zero termico e l'accumulo nevoso... Leggi tutto...
Immagine Estate 2012: Milano e Bologna a confronto
Nella consueta sfida tra le due città del Nord, in questo articolo analizzo il trimestre estivo.... Leggi tutto...
Immagine Inverno 1956: un febbraio storico e un'eccezionale ondata di freddo
Inverno 1956: un febbraio storico e un'eccezionale ondata di freddo. Dati e mappe storiche!

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Ferragosto con l'Anticiclone delle Azzorre, ma anche qualche incertezza al nord

Venerdì 09 Agosto 2013 00:00

Ferragosto con l'Anticiclone delle Azzorre, ma anche qualche incertezza al nord


La settimana che si sta concludendo sancisce la fine dell'ennesima ondata di calore proveniente dal nord-africa, come "risposta ad un affondo depressionario al largo della Penisola Iberica.Le temperature in questi giorni di calura si sono avvicinate paurosamente ai record del "nefasto" 2003, toccando perfino e superando in alcune città del centro-sud la quota dei 40°C.

A smorzare finalmente questo caldo ci sta pensando un fronte temporalesco, che dopo aver agito sul Nord-ovest italiano estenderà le sue precipitazioni anche al resto della Penisola.La saccatura si approfondisce sul Tirreno, determinando anche qui un peggioramento delle condizioni meteo. I temporali dopo aver interessato il Centro-nord, coinvolgeranno buona parte dei settori tirrenici, interesseranno anche i litorali adriatici, mentre il nord le schiarite avranno già interessato gran parte dei settori.


L'ingresso di correnti più fresche favorirà un vistoso calo termico, almeno di 10-12°C, facendoci dimenticare i "bollori" africani.Ormai fuori scena l'Alta pressione nord-africana, toccherà all'Alta pressione delle Azzorre proseguire nel cammino stagionale estivo, seppur con qualche ostacolo.Il flusso delle correnti occidentali che governa da alcuni giorni il centro Europa, si è abbassato di latitudine, e a tratti "spingerà" alcuni corpi nuvolosi verso alcuni settori della nostra Penisola.Difatti i settori del Nord potrebbero risentire di un pò di variabilità, specie su Alpi e Prealpi. Le temperature rimarranno nelle medie stagionali, di qualche grado in meno solo durante i rovesci.

Anche dopo il Ferragosto i settori del nord, risentiranno dei flussi umidi atlantici con instabilità specie a ridosso della cerchia alpina.Il centro-sud avrà un tempo migliore, con ottimo soleggiamento, in un contesto termico gradevole.Dopo il 20 non è da escludere una nuova rimonta dell'Alta pressione nord-africana, ipotesi già il modello americano GFS rilancia in questi giorni.

Come sempre, a completamento del mio editoriale, vi accludo la mappa delle temperature al suolo, prevista dal nuovo modello della Marina USA NAVGEM per la giornata di Mercoledì 14 Agosto.

Mappa del modello NAVGEM per il 14 Agosto


Fabio Porro