Immagine Cicli naturali in Antartide, Aprile 2019: un Iceberg due volte la dimension...
Evidenti crepe attraversano la piattaforma di ghiaccio di Brunt, in Antartide e sono sul punto di spaccare completamente il ghiaccio e rilasciare un iceberg... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine LE CARATTERISTICHE SALIENTI DELL’IMPULSO FREDDO IN TRANSITO MARTEDÌ 10 DICEMB...
L’aria fredda nord atlantica si sta muovendo a passo spedito verso il nostro continente, dopo... Leggi tutto...
Immagine L'acqua: un bene prezioso, ma non per tutti
Come è noto ed evidente, l'acqua è una delle risorse più preziose che abbiamo su questa... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 5 - Nubi e precipitazioni
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario dedicato alla conoscenza... Leggi tutto...
Immagine Cosa sanno le nuvole? - Paolo Sottocorona
E' con il commento di Debora, una cara lettrice del nuovo libro del Capitàno Paolo... Leggi tutto...
Immagine WRF Wind Gust (centro-sud) - ARW
Modello WRF-ARW con la mappa del Centro-Sud Italia dei venti a 10 metri. La peculiarità di questa... Leggi tutto...
Immagine Spaghetti Ensemble di Torino
Gli spaghetti Ensemble del modello americano GFS con l'andamento per i prossimi giorni del... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Ultima settimana di Giugno tra "incertezze" e clima meno opprimente

Venerdì 21 Giugno 2013 00:00

Ultima settimana di Giugno tra "incertezze" e clima meno opprimente


In questi giorni dopo un lunghissimo periodo di instabilità, la nostra Penisola ha "assaporato" il primo vero caldo estivo.Dapprima l'Alta pressione delle Azzorre ci ha regalato alcune giornate ben assolate, senza estremi termici.Poi è stata la volta dell'Alta pressione di matrice nord-africana, che con le "sue" termiche estreme, e molta umidità, ha "condotto" le temperature massime over 30°C.

Ora un fronte temporalesco è in transito al centro-nord, accompagnato da violenti temporali, con grandine e colpi di vento. Le temperature subiranno una flessione ben corposa, al centro-nord, che così rientreranno nelle medie stagionali, senza la "fastidiosa" presenza di afa.

Dopo il primo "cedimento" dell'Alta pressione nord-africana, per merito del primo fronte instabile a carattere temporalesco, la vera "svolta" giungerà nella serata di Domenica 23 Giugno, quando un secondo fronte freddo, collegato alla depressione centrata sulle Isole Britanniche, raggiungerà i settori del nord.Temporali e rovesci si protranno fino alla giornata di Lunedì 24 Giugno, e si estenderanno al centro, poi al sud e nelle Isole Maggiori entro Mercoledì 26 Giugno.La "ferita" depressionaria si rimarginerà tra Giovedì 27 e Venerdì 28 Giugno, con il riprestino a condizioni meteo "ottimo", grazie al ritorno dell'Alta pressione delle Azzorre.


Le temperature resteranno nelle medie stagionali, senza gli eccessi dei giorni scorsi.Termiche e clima "confortevole" che proseguiranno anche ad inizio del mese di Luglio, senza lo "spettro" dell'Alta pressione nord-africana, con le depressioni ancora "lontane" dalla nostra Penisola.

A completamento di questo editoriale, vi allego due cartine tra le più "top" elaborate da noi di Centrometeo. La prima relativa alle precipitazioni previste per la serata di Domenica 23 Giugno. La seconda termiche e pressione previste dal modello per la giornata di Lunedì 1° Luglio.

Pressione e piogge attese per il 24 Giugno 2013

Geopotenziali previsti per il primo Luglio 2013


Fabio Porro


Stampa