Immagine WRF 850hPa Temp - Wind (ita - backup)
Modello WRF con la mappa di backup della temperatura e della circolazione dei venti all'altezza geopotenziale di 850 hPa.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine La grande eruzione dell’Etna a fine Ottobre 2002
In questa stupenda foto una spettacolare immagine dell’eruzione dell'Etna di fine ottobre 2002,... Leggi tutto...
Immagine CICLOGENESI LIGURE NEL CUORE DELL’ESTATE DARÀ IL VIA ALLA RINFRESCATA A PARTI...
Siamo ormai alla vigilia di un importante cambiamento del tempo che entro mercoledì avrà messo in... Leggi tutto...
Immagine Spaghetti Ensemble di Potenza
Ensemble tratti dai dati del modello GFS località per località. Geopotenziale a 500hPa e la... Leggi tutto...
Immagine WRF CAPE - CIN (centro-nord)
Modello WRF con la carta per il Centro-Nord di due tipici indici termodinamici: il CAPE (misura... Leggi tutto...
Immagine Previsioni meteo Emilia Romagna - Riassunto mattina, pomeriggio, sera, notte
Le previsioni meteo sull'Emilia Romagna per i prossimi giorni. Il tempo riassunto e suddiviso in... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Palermo
Ha un'area molto vasta la provincia di Palermo, occupando una porzione notevole del settore... Leggi tutto...

Temporale del 7 Aprile su Milano: il primo del 2012

Finalmente è iniziata la stagione temporalesca sul milanese!

La vivacità climatica della prima decade di aprile ha avuto l’apice il giorno 7 con lo sviluppo di due importanti celle, una sul biellese/novarese, l’altra sul comasco/alto milanese


Purtroppo per me, quest’ultima non ha colpito appieno la mia zona (mi insulteranno gli abitanti di Arosio (CO), interessati da 15-20 cm di grandine!) però ho potuto ammirare un gran bello spettacolo verso N-NE, fatto di tuoni, shelf cloud, knuckles e tanto vento!

Il 7 aprile è stata una vera e propria giornata primaverile, con clima pazzerello ed estremamente variabile (menomale, vista la stasi anticiclonica di marzo!).

Al mattino brevi e isolatissimi rovesci si alternavano ad ampie schiarite, il tutto in un contesto ventoso di marino. 


Nubi sparse e ampie schiarite, con qualche spruzzatina d’acqua.

Rapida cumulogenesi sul piacentino

Alle 13.50 questo era lo scenario: nubi sparse e ampie schiarite, con qualche spruzzatina d’acqua.

Rapida cumulogenesi sul piacentino (eh sì, la visuale dal mio tetto è eccezionale…!)


 
Verso le 16 scrutavo a N-NE un imponente cella temporalesca e alcuni lontanissimi tuoni. Guardavo il radar in CML, però notavo che non puntava verso sud, bensì verso il bergamasco. Alle 17 il cielo si fece sempre più nero e i tuoni abbastanza frequenti, li udivo distintamente.


La cella alle ore 16: cenni di knuckles sulla sinistra.

Il temporale minaccioso alle 17.42.

La cella alle ore 16: cenni di knuckles sulla sinistra.

Il temporale minaccioso alle 17.42.


Ero un po’ rammaricato, visto che, nonostante la sua bellezza, il temporale non puntava verso di me: però venni subito “consolato” dal fatto che un’altra cella temporalesca stava rapidissimamente crescendo e alle 19 sentivo ancora tuoni.
 

Cielo variopinto alle ore 17.56.

Temporale delle ore 19.04.

Cielo variopinto alle ore 17.56.

Temporale delle ore 19.04.


Per ora di cena è scesa un po’ di sospirata pioggia, sotto forma di rovescio moderato (11 mm/h), portando 3.2 mm. Certo, non è stato sufficiente a placare la siccità, ma il ricordo del primo temporale del 2012 rimarrà vivo!

Davide Santini
 
Stampa