Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine GENS PREC PROB 50mm ITALIA
Probabilità precipitazioni maggiori di 50mm intesa come numero di occorrenze in rapporto alle... Leggi tutto...
Immagine WRF Temp 850hPa 48h Diff (ita) - 8km NMM by GFS
Modello WRF-NMM-8km (dati GFS) sull'Italia, dove è rappresentata la differenza di temperatura... Leggi tutto...
Immagine La primavera in Italia, con il Generale Andrea Baroni
(a cura del Generale Andrea Baroni) La primavera, nel linguaggio letterario celebrata come la prima... Leggi tutto...
Immagine Il Mar Mediterraneo con meno pesci e più meduse
Gli effetti tossici sui pesci e sulla catena alimentare umana e la biodiversita' delle specie... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Monte Terminillo (RI)
Webcam presso il Monte Terminillo, in provincia di Rieti
Immagine Webcam - Como (Como)
Webcam a Como (CO), panorama sul lago della splendida città, regione Lombardia.

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

SICCITA' AL NORD: ANCORA NIENTE DA FARE PER PIOGGE SIGNIFICATIVE

Scritto da Andrea Corigliano Giovedì 10 Marzo 2022 09:00

SICCITA' AL NORD: ANCORA NIENTE DA FARE PER PIOGGE SIGNIFICATIVE

Modello ECMWF - proiezione per metà MarzoLa speranza per l’arrivo di precipitazioni organizzate l’avrebbe potuta portare una saccatura nord atlantica in avvicinamento al nostro continente europeo durante il prossimo fine settimana: si sa, infatti, che per dissetare il Nord e il versante tirrenico bisogna guardare a ovest e di conseguenza la perturbazione associata a questa circolazione depressionaria avrebbe potuto rompere la monotona stabilità atmosferica che ci accompagna ormai da diversi mesi.

E invece, nulla da fare: per le piogge bisognerà guardare ancora avanti, senza purtroppo avere ad oggi la possibilità di scorgere un segnale incoraggiante in tal senso. Il richiamo di aria mite di matrice subtropicale continentale, innescato proprio dall’avvicinamento della struttura depressionaria, andrà infatti a rinforzare ulteriormente a tutte le quote la figura anticiclonica di blocco che proprio in questi giorni si è sviluppata lungo i meridiani passanti per l’Italia e la penisola scandinava.



La resistenza offerta dal muro di alta pressione farà collassare il cavo d’onda, trasformandolo proprio tra lunedì 14 e martedì 15 in una goccia fredda che potrebbe gironzolare tra la penisola iberica e il Marocco.

Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!


Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera

Stampa