Immagine WRF MSLP 6hPrec (tuscia-orvietano)
Classica mappa del modello WRF con accumulo delle precipitazioni (in 6 ore) area tuscia-orvietano e la pressione ridotta al suolo (MSLP).

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

La previsione delle anomalie stagionali (CFS/NCEP)
La previsione e le mappe delle anomalie stagionali (a cura di CFS/NCEP, Forecast of Seasonal... Leggi tutto...
Immagine WRF MSLP 6hPrec (centro)
Classica mappa del modello WRF con accumulo delle precipitazioni (in 6 ore) al Centro e la... Leggi tutto...
Immagine Le lepri bianche con le racchette cambiano colore troppo presto
Le lepri bianche con le racchette cambiano colore troppo presto, diventando facile bersaglio per i... Leggi tutto...
Immagine L'Anticiclone delle Azzorre non è più il protagonista delle Estati Mediterrane...
L'anticiclone delle Azzorre: una breve digressione sui cambiamenti climatici e il comportamento di... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 4 - La circolazione atmosferica: dalla grande scala al Medi...
Meteorologia, la collana di Andrea Corigliano, Volume 4 - La circolazione atmosferica: dalla grande... Leggi tutto...
Immagine Il Cavaliere delle rose e delle nuvole - A. Venditti
Finalmente il libro sul Generale Andrea Baroni! Scritto dalla maestria della giornalista RAI... Leggi tutto...

Stau e Foehn sulle Alpi: quando un'immagine vale più di mille parole

Stau e Foehn sulle Alpi: quando un'immagine vale più di mille parole

Una situazione davvero tipica per il nostro Paese: l’aria umida che risale il fianco di una montagna dà origine a precipitazioni sul versante sopravento del rilievo (Stau).

Sul versante sottovento l’aria discendente subisce un riscaldamento secondo il gradiente adiabatico secco. Il cielo si presenterà privo di nubi.

Tale moto discendente dell’aria costituisce il ben noto vento di Foehn.

Più i rilievi sono alti e più l’effetto sarà marcato.

Di conseguenza le nostre regioni Nord-occidentali sono maggiormente interessate da questo fenomeno.

Osservate nella foto satellitare come sia netta la linea di demarcazione fra nubi e cielo sereno che attraversa la cima delle montagne.

Si nota anche come il flusso d’aria aggiri le montagne per scendere su Trieste sotto forma di bora.

L’immagine risale al 08/11/99.

Stau e Foehn sulle Alpi



Di Fabio Gervasi

Stampa