Immagine Webcam - Foligno (Perugia)
Webcam presso la località di Foligno, provincia di Perugia (PG), regione Umbria

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine UN MARTEDI DI MALTEMPO PER UN’INTENSA PERTURBAZIONE CON PIOGGE FORTI, NEVICATE...
Nelle prossime 36-48 ore è l’attesa la fase più acuta di questo periodo prettamente autunnale... Leggi tutto...
Immagine TRA DOMANI E SABATO ANCORA INSTABILITÀ. POI PIÙ STABILE E CALDO, MA CON QUALCH...
La goccia fredda ormai in fase di formazione sulla Polonia seguirà nelle prossime 48 ore a... Leggi tutto...
Immagine WRF MSLP 12hPrec (centro-sud) - ARW by GFS
Mappa Centro-Sud Italia del modello WRF ARW (GFS) con la pressione al suolo (MSLP) e l'accumulo... Leggi tutto...
Immagine WRF RH 2m - Wind 10m (ita - backup)
Modello WRF-NMM con la tipica carta, qui di backup per l'Italia, dei venti previsti a 10 metri e... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine Guida Pratica al Meteo per l'Escursionista - Marco Virgilio
Pensato per tutti gli appassionati delle montagne friulane che vogliono affrontare le loro uscite... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

L'Uragano IDA

Scritto da Andrea Corigliano Domenica 29 Agosto 2021 00:00

L'Uragano IDA

I cicloni tropicaliI cicloni tropicali sono macchine termiche particolarmente efficienti.

Convertono in piogge torrenziali e in venti devastanti il calore e l’umidità sottratte dalla superficie oceanica su cui si trovano a transitare: più elevata è la temperatura delle acque, maggiore è il carburante che va ad alimentare l’intero sistema.

L’uragano IDA, che proprio in queste ore sta toccando terra sulla Louisiana con una pressione minima di 933 hPa e venti che raggiungono velocità di 240 km/h, è l’ultimo evento che testimonia proprio questo comportamento.

Il ciclone tropicale, che aveva raggiunto categoria 2 nella giornata di ieri (28 agosto) alle ore 18 UTC, si è intensificato ed è diventato di categoria 4 alle ore 7 UTC di oggi (29 agosto): in 13 ore ha in pratica “guadagnato” due categorie nella scala Saffir-Simpson.

Guarda caso, questa rapida intensificazione si è verificata proprio nel momento in cui il sistema, avvicinandosi alla costa, è passato al di sopra di una superficie oceanica avente le temperature più elevate, superiori ai 30 °C.



Ricordo a tutti i nostri lettori che, su facebook, potete trovarmi anche alla pagina di Meteorologia Andrea Corigliano a questo link. Grazie e buona lettura!

Andrea Corigliano, fisico dell'atmosfera


Stampa