Immagine L'Effetto Serra naturale, o Global Warming
Effetto serra naturale: una necessità per la vita sulla Terra. Ce lo spiega il nostro Davide Santini..

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Il Sole: motore principale del clima
Il Sole: motore principale del clima, mostra una stretta correlazione con la temperatura globale. A... Leggi tutto...
Immagine Glossario Meteo. Lettera T - Da Temperatura a Turbolenza
Glossario Meteo. Lettera T - Da Temperatura a Turbolenza. E poi tempesta, temporale, tramontana, ...
Immagine Gfs CAPE-LI (Wz)
Da wetterzentrale le mappe del modello americano GFS del CAPE e del LI (Lifted Index).
Immagine WRF Fog-Dpt (ita - backup 2)
Mappa WRF per l'Italia (secondo backup) per determinare, insieme alla temperatura di rugiada anche... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali
Meteorologia, la collana di Andrea Corigliano, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali...
Immagine Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni!
Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni tra Centrometeo e Lineameteo!

La (rara) nube a ferro di cavallo (o Horseshoe Vortex Cloud)

La (rara) nube a ferro di cavallo (o Horseshoe Vortex Cloud)

Una rara nube a ferro di cavalloUna delle forme di nuvole più rare è stata avvistata sui cieli del Nevada settentrionale su Battle Mountain, l'8 marzo 2018. Ed è proprio quella ritratta nella foto a fianco.

La nuvola, chiamata Horseshoe Vortex Cloud (letteralmente nuvola di vortice a ferro di cavallo) dalla "The Cloud Appreciation Society", è una delle nuvole più difficili da trovare e una delle più veloci a scomparire.

Queste nuvole "piegate" in un modo che appunto ricorda la forma del ferro usato per i cavalli si formano quando una nube piatta, di solito originata da un piccolo cumulo, si sposta su una colonna di aria calda che sale chiamata termica.

A volte, queste nuvole possono formarsi "dal nulla" poiché il vapore naturalmente diventa visibile solo quando condensa, mentre l'aria che contiene tale vapore sale verso l'alto, quindi non è detto che la nube si formi già prima di assumere la forma "finale". Ora, l'aria sale più velocemente dove la colonna è più calda, quindi in questo caso il centro della nuvola sale di quota più velocemente mentre le estremità della stessa non subiscono la stessa sorte. Questo è ciò che dà alla nuvola l'aspetto di un ferro di cavallo o di un fiocco.


Le diverse velocità conferiscono anche un po' di rotazione a questa formazione di nuvole e infatti si osserva tipicamente anche una notevole vorticità della massa d'aria che interessa la nube stessa. Quando la nuvola si alza, spesso trova venti più forti a quote più elevate e, quindi, la parte superiore (o centrale) della nuvola ruota più velocemente e gli consente di alzarsi e allontanarsi più rapidamente, cosa che offre un contributo ulteriore alla sua tipica forma.

Queste nuvole di solito non durano a lungo, in genere meno di 20 minuti, e quasi sempre si formano durante le ore pomeridiane o serali quando cioè il sole ha riscaldato l'atmosfera nei bassi strati a sufficienza per provocare la salita delle termiche.

A cura di Dario De Santis
Fonti: wunderground.com