Immagine Guida Pratica al Meteo per l'Escursionista - Marco Virgilio
In libreria il libro Guida pratica al Meteo per l'escursionista scritto dall'amico giornalista Marco Virgilio. Pensato per tutti gli appassionati delle... Leggi tutto...
Immagine Radiosondaggi di Ancona (WRF)
Ancona. Radiosondaggi prodotti dal modello wrf sulla verticale della città.
Immagine WRF Delta Theta (ita)
Mappa sull'Italia del modello non idrostatico ad alta risoluzione WRF NMM con i venti a 300hPa e il... Leggi tutto...
Immagine Il ruolo dell'orografia nelle precipitazioni nevose
L'orografia ha un ruolo fondamentale sulle precipitazioni nevose. In questo capitolo, tratto da un... Leggi tutto...
Immagine Aprile 2014 al 10° posto fra i più caldi dal 1800
Aprile 2014: fra i più caldi dal 1800. Prosegue il trend anomalo per alcune regioni italiane. Di... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in America Centrale
Meteo e Clima in America Centrale, le previsioni del tempo per molte località
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Oristano
Meteo e Clima in Provincia di Oristano, le previsioni del tempo per tutti i comuni
Banner Radiorete

Astronomia: guida al cielo notturno Maggio 2018

Quando la Terra somiglia a una stella

Cielo notturno co... stellatoLa pioggia di meteoriti di Eta Aquariids, osservata nei tropici meridionali, raggiungerà il picco nella notte tra il 6 maggio e la mattina del 7 maggio. Mentre questa pioggia è in grado di produrre 60 meteore all'ora al massimo, la luna gibbosa calante quest'anno bloccherà la maggior parte delle meteore più deboli. La Luna si troverà sullo stesso lato della Terra come il Sole e non sarà visibile nel cielo notturno – Luna nuova - il 15 maggio.

Questo è il momento migliore del mese per osservare oggetti deboli come galassie e ammassi stellari perché non c'è luce lunare che interferisce. La Luna si troverà sul lato opposto della Terra – Luna piena - il 29 maggio.

Ma andiamo con ordine:

3 maggio - Mercurio ben posizionato per l'osservazione - 16:38 UTC. Nell'emisfero australe, Mercurio sarà ben posizionato per l'osservazione nel cielo dell'alba, splendendo brillantemente alla magnitudine 0.2. L'orbita di Mercurio si trova più vicino al Sole di quella della Terra, il che significa che appare sempre vicino alla nostra stella ed è molto difficile da osservare per la maggior parte del tempo. È osservabile solo per alcuni giorni ogni volta che raggiunge la massima separazione dal Sole.
4 maggio - Congiunzione di Luna e Saturno - 20:16 UTC. La Luna, di 18 giorni, e Saturno condivideranno la stessa ascensione retta, con la Luna che passa a 1° 41' a nord di Saturno. Allo stesso tempo, i due oggetti avranno anche un approccio ravvicinato. La Luna sarà a mag -12.3 e Saturno a mag 0.1, entrambi nella costellazione del Sagittario. La coppia sarà troppo separata per adattarsi al campo visivo di un telescopio ma sarà visibile ad occhio nudo o attraverso un binocolo.
6-7 maggio - Eta Aquariids. Pioggia di meteoriti, come dicevamo, osservati nei tropici del sud, in grado di produrre fino a 60 meteore all'ora al massimo. Nell'emisfero settentrionale, la velocità può raggiungere circa 30 meteore all'ora. È prodotto da particelle di polvere lasciate dalla cometa Halley, conosciuta e osservata sin dai tempi antichi. La "pioggia" corre ogni anno dal 19 aprile al 28 maggio e culmina quest'anno la notte del 6 maggio e la mattina del 7 maggio. Le meteore si irradieranno dalla costellazione dell'Acquario ma possono apparire ovunque nel cielo.
6 maggio - Avvicinamento di Luna e Marte - 06:50 UTC. La Luna e Marte si avvicinano, passando a 2° 43' di distanza l'uno dall'altro. La Luna sarà a mag -12.1, e Marte a mag -0.5, entrambi nella costellazione del Sagittario. La coppia sarà troppo separata per adattarsi al campo visivo di un telescopio ma sarà visibile ad occhio nudo o attraverso un binocolo. Nello stesso tempo, i due oggetti condivideranno anche la stessa ascensione retta
6 maggio - Congiunzione di Luna e Marte - 07:26 UTC. La Luna e Marte condivideranno la stessa ascensione retta, con la Luna che passa di 2° 44' a "nord" di Marte.
9 maggio - C / 2016 R2 (PANSTARRS) al perielio. Comet C / 2016 R2 (PANSTARRS) farà il suo approccio più vicino al Sole a una distanza di 2,60 UA.9 maggio - Giove all'opposizione - 00:28 UTC. Il pianeta gigante si troverà nel suo punto più vicino alla Terra e la sua faccia sarà completamente illuminata dal Sole. Sarà più luminoso di qualsiasi altro periodo dell'anno e sarà visibile tutta la notte. Questo è il momento migliore per vedere e fotografare Giove e le sue lune. Un telescopio di medie dimensioni dovrebbe essere in grado di mostrare alcuni dettagli delle bande di nubi di Giove. Un buon binocolo dovrebbe consentire di vedere le quattro lune più grandi, che appaiono come punti luminosi su entrambi i lati del pianeta.
11 maggio - Cluster globulare M5 ben posizionato per l'osservazione. Il cluster globulare M5 (NGC 5904) in Serpens sarà ben posizionato per l'osservazione. Raggiungerà il suo punto più alto nel cielo intorno all'ora locale di mezzanotte. Con una declinazione di +02° 04', è visibile in gran parte del mondo; può essere visto a latitudini tra 72° N e 67° S. A magnitudo 6.0, M5 è piuttosto debole, e certamente non visibile ad occhio nudo, ma può essere visto attraverso un binocolo o un piccolo telescopio.


11 maggio - Congiunzione di Mercurio ed Eris - 16:56 UTC. Mercurio e 136199 Eris condivideranno la stessa ascensione retta, con Mercurio che passa 9° 46' a nord di 136199 Eris. Mercurio sarà nella mag -0.1 nella costellazione dei Pesci e 136199 Eris nella magnitudine 18.8 nella costellazione vicina di Cetus.
12 maggio - Congiunzione di Mercurio e Urano - 20:59 UTC. Mercurio e Urano condivideranno la stessa ascensione retta, con Mercurio che passa 2° 23' a sud di Urano. Mercurio sarà nella mag -0.2 nella costellazione dei Pesci, e Urano nella mag 5,9 nella costellazione adiacente dell'Ariete. La coppia sarà troppo separata per adattarsi al campo visivo di un telescopio ma sarà visibile attraverso un binocolo.
13 maggio - pioggia di meteore di Scorpiid. La pioggia di meteoriti α-Scorpiid raggiungerà il livello massimo di attività il 13 maggio 2018. Alcune stelle cadenti associate alla doccia dovrebbero essere visibili ogni notte dal 20 al 19 aprile. "L'oggetto" responsabile della creazione della doccia α-Scorpiid è stato provvisoriamente identificato come 2004 BZ74. Il tasso massimo di meteore che si prevede sarà visibile è di circa 5 all'ora (ZHR). Tuttavia, questo assume un cielo perfettamente scuro con il radiante della pioggia di meteoriti direttamente sopra la testa. Di fatto il numero di meteore che potresti vedere è inferiore a questo. Sembra che tutte le meteore stiano viaggiando direttamente verso l'esterno da questo punto. La Luna avrà interferenze minime. Per vedere il maggior numero di meteore, il posto migliore per guardare non è direttamente sul radiante stesso, ma in qualsiasi zona scura del cielo che si trova a circa 30-40° di distanza da esso.
13 maggio - Congiunzione della Luna e Mercurio - 17:21 UTC. La Luna, di 27 giorni e Mercurio condivideranno la stessa ascensione retta, con la Luna che passa di 2° 23' a sud di Mercurio. La Luna sarà a mag -9.3 e Mercurio a mag -0.2, entrambi nella costellazione dei Pesci. La coppia sarà troppo separata per adattarsi al campo visivo di un telescopio ma sarà visibile ad occhio nudo o attraverso un binocolo.
15 maggio - New Moon - 11:49 UTC. La Luna si troverà sullo stesso lato della Terra come il Sole e non sarà visibile nel cielo notturno. Questo è il momento migliore del mese per osservare oggetti deboli come galassie e ammassi stellari perché non c'è luce lunare ad interferire.
17 maggio - Congiunzione di Luna e Venere - 18:10 UTC. La Luna e Venere condivideranno la stessa ascensione retta, con la Luna che passa di 4° 49' a sud di Venere. La Luna sarà a mag -9,9 nella costellazione di Orione, e Venere a mag -4,0 nella costellazione limitrofa del Toro. La coppia sarà troppo separata per adattarsi al campo visivo di un telescopio ma sarà visibile ad occhio nudo o attraverso un binocolo.
27 maggio - Congiunzione della Luna e Giove - 17:40 UTC. La Luna, di 12 giorni, e Giove condivideranno la stessa ascensione retta, con la Luna che passa di 3° 57' a nord di Giove. Allo stesso tempo, i due oggetti avranno anche un approccio ravvicinato, tecnicamente chiamato appulse. La Luna sarà a mag -12.5, e Giove a mag -2.5, entrambi nella costellazione della Bilancia. La coppia sarà troppo largamente separata per adattarsi al campo visivo di un telescopio ma sarà visibile ad occhio nudo o attraverso un binocolo.
27 maggio - Primo avvicinamento della Luna e Giove - 19:54 UTC. La Luna e Giove si avvicinano, passando entro 3° 46' l'uno dall'altro. La Luna sarà a mag -12.5, e Giove a mag -2.5, entrambi nella costellazione della Bilancia. Anche qui la coppia sarà troppo largamente separata per adattarsi al campo visivo di un telescopio ma sarà visibile ad occhio nudo o attraverso un binocolo. Nello stesso tempo, i due oggetti condivideranno anche la stessa ascensione retta - chiamata congiunzione.
28 maggio - Cluster globulare M4 ben posizionato per l'osservazione. In gran parte del mondo, l'ammasso globulare M4 (NGC 6121) nello Scorpione sarà ben posizionato per l'osservazione. Raggiungerà il suo punto più alto nel cielo intorno all'ora locale di mezzanotte. Con una declinazione di -26° 31', è più facile da vedere dall'emisfero australe, ma non può essere visto da latitudini a nord di 43° N. A magnitudo 5.9, M4 è piuttosto debole, e certamente non visibile ad occhio nudo, ma può essere visto attraverso un binocolo o un piccolo telescopio.
29 maggio - Full Moon - 14:21 UTC.  La Luna si troverà sul lato opposto della Terra. Questa luna piena era conosciuta dalle prime tribù dei nativi americani come la luna piena del fiore perché questo era il periodo dell'anno in cui i fiori primaverili apparivano in abbondanza. Questa luna è stata anche conosciuta come la luna piena per la semina del mais e la luna del latte.

A cura di Dario De Santis
Fonti: Watchers.com