Immagine Livelli di anidride carbonica mai così alti in almeno 3 milioni di anni (f...
Prendiamo sempre con grande cautela le conclusioni che si traggono da modelli al computer, per quanto avanzati. Un modello non è la realtà, ne è solo una... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Tuoni e fulmini! I fenomeni elettrici dell'atmosfera
20 Agosto 1975. Parco Nazionale delle Sequoie in Sierra Nevada. Sopra una collina con poca... Leggi tutto...
Immagine Analisi climatologica Marzo 2013, Milano e Bologna
Il primo mese della primavera ha seguito un andamento simile per i due capoluoghi di regione:... Leggi tutto...
Immagine WRF 700hPa RH - Wind (ita) - ARW by ICON
Modello WRF-ARW con la mappa sull'Italia dell'umidità relativa e della circolazione dei venti... Leggi tutto...
Immagine WRF MSLP 3hSnow (centro-nord) - ARW by GFS
Mappa Centro-Nord Italia del modello WRF-ARW (dati GFS) con altezza dello zero termico e l'accumulo... Leggi tutto...
Immagine Tredici miliardi di anni. Il romanzo dell'universo e della vita - Piero Angela
Non che ci sia bisogno di evidenziarlo, ma ancora una volta Piero Angela conferma come sempre la... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 2 - Gli elementi meteorologici principali
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima Decade Agosto 2022: nuova fase calda, ma anche temporali

Domenica 31 Luglio 2022 00:00

Prima Decade Agosto 2022: nuova fase calda, ma anche temporali

Mappe dal modello GFS

Anche il terzo mese di questa caldissima Estate debutterà con l’Anticiclone africano, ma stavolta con intensità minore e picchi termico meno esasperati.Stagione estiva che è stata vissuta da buona parte di noi con molta apprensione, sia per le temperature elevate che la grave siccità.

Siccità ormai su buona parte dell’Europa, e non sarà facile debellarla in breve tempo.Dopo il benefico break dei giorni scorsi l’Alta pressione tornerà ad espandersi verso il Bacino del Mediterraneo, inglobando anche la nostra Penisola.

A partire da Lunedì 1° Agosto l’Alta pressione avrà matrice in buona parte “azzorriana”, (clima ancora relativamente gradevole), successivamente subentrerà l’Anticiclone africano mettendo a segno l’ennesima ondata di caldo.

Tra Mercoledì 3 e Venerdì 5 Agosto il caldo si estenderà a tutta la Penisola, con picchi termici superiori ai 35/36°C.Probabilmente l’ondata di caldo sarà più breve di quella precedente, e con valori di temperature inferiori a quella precedente.Dunque valori elevati, ma non da record. Pianura Padana in prima linea con 35/36°C, ma anche le zone interne di Lazio, Toscana e Sardegna.

Le grandi perturbazioni atlantiche scorreranno ad alte latitudini, tra Regno Unito e Penisola Scandinava. Qualche temporale potrebbe affacciarsi lungo la catena delle Alpi e crinale appenninico, specie nelle ore centrali della giornata.L’indebolimento dell’Alta pressione africana a partire dal 7 Agosto per mano di correnti fresche instabili riporterà (secondo gli ultimi aggiornamenti dei modelli) rovesci e temporali lungo la fascia alpina e prealpina localmente di forte intensità.

Il Centro sarebbe in parte interessato dai fenomeni, mentre il Sud continuerà la convivenza con l’Anticiclone africano (in quota: ricordiamo che in estate al suolo tale figura barica in genere non è definita/definibile).Ma sarà necessario attendere qualche giorno per avere conferme o purtroppo anche smentite.


Per i dettagli, vai al meteo per oggidomani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.

A cura di Fabio Porro

Stampa