Immagine Meteo e Clima in Provincia di Caserta
Nella provincia di Caserta si trova la zona pianeggiante più estesa della regione e il clima ne è influenzato di conseguenza. La parte che va dalla costa ai... Leggi tutto...
Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine Centrometeo e l'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (...
Centrometeo è orgoglioso di annunciare di far parte, nella persona di Fabio Febbraro Gervasi (lo... Leggi tutto...
Immagine Cosa sanno le nuvole? - Paolo Sottocorona
E' con il commento di Debora, una cara lettrice del nuovo libro del Capitàno Paolo... Leggi tutto...
Immagine Indici di instabilità
È grazie a questi ultimi (moti convettivi) che si sviluppano celle temporalesche e quindi le... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Bari
La provincia di Bari è stata una provincia italiana della Puglia. Parliamo al passato in quanto in... Leggi tutto...
Immagine Situazione al suolo e in quota
Mappe di analisi con la distribuzione della pressione al suolo e stato dell'atmosfera... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Avellino (Avellino)
Webcam Avellino (AV): bella panoramica su parte della città, nella regione Campania.

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Seconda Decade Luglio 2022: al via una nuova ed intensa ondata di caldo

Domenica 10 Luglio 2022 00:00

Seconda Decade Luglio 2022: al via una nuova ed intensa ondata di caldo

Mappe dal modello GFS

Dopo la relativa pausa fresca, il gran caldo tornerà ad interessare alcuni settori della nostra Penisola.Caldo moderato in questi giorni grazie alla benefica presenza dell’Alta pressione delle Azzorre, facente da scivolo a fresche correnti settentrionali.

Queste oltre aver spazzato la calura precedente, hanno ridimensionato le temperature riportandole per un breve periodo nelle medie stagionali.Tutto accompagnato anche da fenomeni estremi: trombe d’aria, venti impetuosi e grandinate devastanti.

L’Alta pressione delle Azzorre uscirà di scena a metà della prossime settimana, sostituito purtroppo dall’impopolare Anticiclone africano.L’obiettivo inizialmente sarà la Penisola Iberica, poi la Francia e successivamente da Giovedì 14 Luglio le aree alpine. Secondo le ultime emissioni dei modelli previsionali l’obiettivo della bollente massa d’aria sub-tropicale saranno le Regioni settentrionali e l’alto Tirreno.

Tra Venerdì 15 e Sabato 16 Luglio al nord Italia la isoterma a 1500 metri potrebbe perfino toccare i 24-25°C, al piano si sfiorerebbe i 39/40°C specie in Val Padana.Sul resto della Penisola a 1500 metri ritroveremo un isoterma attorno ai 20°C: vi sarebbero valori al piano sicuramente oltre i 30°C.

Valori che sicuramente i modelli nei prossimi giorni andranno (speriamo) a limare, ma con il caldo che probabilmente proseguirà sino alla conclusione de Decade.


Per i dettagli, vai alle previsioni per oggi, domani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.

A cura di Fabio Porro

Stampa