Immagine METEOSAT | La situazione in Europa
Situazione in Italia ed Europa. Immagini del satellite MSG (Meteosat Second Generation) elaborate da . L'ultima immagine disponibile mostra la situazione... Leggi tutto...
Video rubrica Tempo al Tempo

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Iscriviti al nostro canale Youtube!

Immagine BOOM del turismo in Islanda. Ma a che prezzo (ambientale)?
L'Islanda è nel bel mezzo di un boom del turismo, con un numero totale di visitatori stranieri in... Leggi tutto...
Immagine INSTABILITÀ: DALL’INIZIO DELLA PROSSIMA SETTIMANA DI NUOVO PUNTO E A CAPO
C’è una regola ferrea nella dinamica atmosferica che viene quasi sempre rispettata: quando alle... Leggi tutto...
Immagine Webcam - Scanno - (L'Aquila)
Webcam a Scanno, in provincia di L'Aquila (AQ). Regione Abruzzo
Immagine Webcam - Portoferraio (Livorno)
Webcam a Portoferraio (Isola d'Elba), in provincia di Livorno (LI), con lo splendido mare della... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Cagliari
La provincia di Cagliari è una provincia italiana della Sardegna, comprendendo 71 comuni.... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Trento
La provincia di Trento si trova nel versante meridionale della catena delle Alpi, a contatto con la... Leggi tutto...

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima Decade Giugno 2022: Maltempo Anticiclonico seguito da nuovo break rinfrescante

Mercoledì 01 Giugno 2022 00:00

Prima Decade Giugno 2022: Maltempo Anticiclonico seguito da nuovo break rinfrescante

Mappe dal modello GFS

Sempre più in enorme affanno l’Alta pressione delle Azzorre è stata completamente sostituita dall’Anticiclone africano, e questo non si è fatto scappare la ghiotta occasione.Lo sanno bene chi abita al Centro Nord, che hanno sperimentato picchi termici elevati da piena stagione estiva.Il Sud ne è rimasto ai margini, grazie ad una fresca ventilazione nord-orientale.Dopo il benefico break intervenuto Al Centro Nord per sedare i bollenti spiriti dell’Anticiclone africano e riportando un Clima più vivibile, l’avvio dell’Estate meteorologica (1° Giugno) vedrà il ritorno del grande caldo.

L’Alta pressione di matrice sub tropicale si estenderà su buona parte della Penisola, ma stavolta l’Arco Alpino e le zone adiacenti ( Pedemontane) saranno risparmiate dal caldo, ma dovranno fare i conti con temporali e rovesci localmente forti.L’apice del caldo si raggiungerà probabilmente tra Sabato 4 e Domenica 5 Giugno, con una isotermia mediamente di +20°C, ma sulle due Isole Maggiori facilmente si arriverà anche a +24°C.Valori proibitivi anche in piena stagione estiva, figuriamoci per inizio Giugno.

Quali valori si potrebbero raggiungere al suolo?Caldo in Romagna e bassa Lombardia con punte tra 35/36°C, punte di 37/38°C su zone interne del Centro e aree interne sarde.Gran caldo nelle aree interne della Calabria ionica, Sicilia, foggiano e Basilicata: in queste aree non sarà difficile superare i 37/38°C fino a sfiorare i malefici 40°C.

Ma quanto durerà questa seconda ondata di caldo?Secondo gli ultimi aggiornamenti dei centri di calcolo all’inizio della prossima settimana ( indicativamente tra Lunedì 6 e Martedì 7 Giugno) temporali ed rovesci saranno più attivi a partire dalle Regioni settentrionali per mano di una perturbazione atlantica.Una tendenza vista la “distanza” temporale che potrebbe subire modifiche anche sostanziose.Vi consiglio dunque di tenervi sintonizzati sul nostro sito con le previsioni giornaliere e dettagliate.


Per i dettagli, vai alle previsioni per oggi, domani, oppure al METEO SETTIMANALE » Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.

A cura di Fabio Porro

Stampa