Immagine Cosa sanno le nuvole? - Paolo Sottocorona
E' con il commento di Debora, una cara lettrice del nuovo libro del Capitàno Paolo Sottocorona , che abbiamo voluto aprire questo spazio dedicato a un... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Meteorologia, Volume 3 - Le masse d'aria e le loro caratteristiche fisiche
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine Cosa sanno le nuvole? - Paolo Sottocorona
E' con il commento di Debora, una cara lettrice del nuovo libro del Capitàno Paolo... Leggi tutto...
Immagine Crema ai fichi d'india al limone e cannella
Ingredienti per 4 personePreparazioneCotturaNote700 gr di fichi d'india150 gr di latte70 gr di... Leggi tutto...
L'indice di Calore Heat Index (HI)
Tra i più noti indici biometeorologici, l’Indice di Calore, chiamato anche "Heat Index" (HI) o... Leggi tutto...
Immagine WRF RH 2m - Wind 10m (centro-nord)
Modello WRF-NMM con la tipica carta, qui per il Centro-Nord, dei venti previsti a 10 metri e... Leggi tutto...
Immagine WRF Wind Gust (centro-sud) - ARW
Modello WRF-ARW con la mappa del Centro-Sud Italia dei venti a 10 metri. La peculiarità di questa... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Terza Decade Luglio 2018: alta pressione, ma anche break instabili

Sabato 21 Luglio 2018 00:00

Terza Decade Luglio 2018: alta pressione, ma anche break instabili

Il mese di Luglio ha molto incoraggiato la stagione estiva, regalandoci giornate assolate e caldo in accentuazione. Le temperature nonostante alcune vampate africane, si sono mantenute lontane dai valori eccessivi dello scorso anno. Tutto grazie ai break precipitativi occorsi dopo alcune giornate soleggiate e calde. Break che ritroveremo a breve termine (Sabato 21-Martedì 24 Luglio), poi nuovamente si ritornerà a condizioni stabili. Nella giornata di Sabato 21 Luglio una figura di bassa pressione avanzerà dall'Oceano Atlantico verso il Bacino del Mediterraneo. Temporali e rovesci interesseranno già la mattinata di Sabato 21 Luglio le regioni settentrionali, fenomeni localmente intensi, accompagnati da venti impetuosi e grandine anche di moderate dimensioni. Nella notte tra Sabato 21 e Domenica 22 Luglio i fenomeni avranno già raggiunto il Centro-Sud. Poi il mese più estivo della stagione si concluderà con il ritorno a condizioni stabili e probabilmente più calde.


Ma andiamo per ordine.
Sabato 21 Luglio: rovesci e temporali al Nord e temperature in calo, bello ancora al Centro-Sud e caldo ancora intenso.
Domenica 22 Luglio: ancora temporali al Nord, tende a peggiorare al Centro nel pomeriggio/sera.
Lunedì 23 Luglio: migliora al Nord, mentre i rovesci e i temporali si trasferiscono al Centro e al Sud, specie zone interne e adriatiche. Buon soleggiamento sul resto della Penisola, caldo non eccessivo.
Martedì 24 Luglio: residua instabilità al Sud, bello e caldo senza eccessi altrove, ma con rischio rovesci sempre presente su Alpi e Prealpi.
Da Mercoledì 25 a Domenica 29 Luglio: ottimo soleggiamento, caldo in accentuazione, ma rischio temporali pomeridiani in montagna.
Lunedì 30-Martedì 31 Luglio: ritornano i temporali al Nord e parte del Centro, non cambia nulla altrove.

Attenzione! Ricordiamo che quella descritta è solo una stima di tendenza generale, un'indicazione di massima. Occorre aggiornarsi quotidianamente, seguendo le previsioni giornaliere, le mappe ed il nostro Capitàno Paolo Sottocorona e tenendo sempre presente la nostra Guida pratica alle previsioni del tempo, le avvertenze e le modalità d'uso riportate in calce alla nostra sezione meteo-città.

Mappa con i principali parametri atmosferici, modello GFS


A cura di Fabio Porro

Stampa