Immagine WRF 0C-12hSnow (ita) - ARW by GFS
Modello fisico numerico WRF-ARW (dati GFS) con l'accumulo di neve previsto sull'Italia in 12 ore (in cm) e lo zero termico.

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Le ultimissime dal Televideo RAI

Anteprima Televideo RAI
Immagine Meteo Lunedì Italia
Meteo Italia Lunedì, le previsioni del tempo con mappe e simboli riassunte per un'immediata... Leggi tutto...
Immagine Meteo e Clima in Provincia di Taranto
La provincia di Taranto è in gran parte pianeggiante e per il resto collinare.Le pianure si... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 1 - L’atmosfera: costituzione, struttura e proprietà
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine I più grandi eventi meteorologici della storia - Paolo Corazzon
: cosa si nasconde dietro al mito del Diluvio Universale? Quanto incisero le condizioni... Leggi tutto...
Immagine Spaghetti Ensemble di Pordenone
Gli spaghetti località per località. L'andamento previsto sia del geopotenziale a 500hPa che... Leggi tutto...
Immagine WRF MSLP 6hPrec (centro-nord)
Classica mappa del modello WRF con accumulo delle precipitazioni (in 6 ore) al Centro-Nord e la... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Prima decade di Maggio 2016: inizio instabile e fresco, poi più caldo e soleggiato?

Sabato 30 Aprile 2016 00:00

Prima decade di Maggio 2016: inizio instabile e fresco, poi più caldo e soleggiato?

Ci siamo appena lasciati alle spalle un mese di Aprile molto dinamico, in cui si sono alternate fasi miti con temperature oltre le medie stagionali, fasi fresche o perfino fredde con il ritorno di brinate, e ultime fasi perturbate con neve copiosa anche a quote basse.Sarà proprio l'ultimo passaggio perturbato di fine Aprile, che avrà un proseguo perturbato nei primi giorni del nuovo mese.

Domenica 1° Maggio un vasto sistema perturbato frutto della discesa di aria fredda nel bacino del Mediterraneo, agirà dapprima sulle regioni Centro- settentrionali.Precipitazioni che per la maggior parte saranno temporalesche anche di forte intensità, con quota neve in calo sotto i 1000 metri. Maltempo che poi andrà interessando le regioni del versante adriatico, i versanti ionici ed il Sud.

Poi a partire da Giovedì 5 Maggio con la rimonta dell'Alta pressione africana, le temperature inizieranno a salire soprattutto al Sud e nelle Isole Maggiori. Alcuni rovesci o temporali pomeridiani, potranno svilupparsi al nord ovest e sugli Appennini centro-meridionali.

Fase anticiclonica che secondo gli ultimi aggiornamenti dei Centri di Calcolo potrebbe spingersi ben oltre la prima decade di Maggio, con le perturbazioni piovose bloccate tra Spagna e Francia.Alta pressione che avrà più forza sulle regioni meridionali, mentre il Nord potrebbe risentire delle perturbazioni atlantiche in transito oltre la Catena alpina.

Seguite le nostre previsioni e le mappe in continuo aggiornamento!

 

Pressione attesa per il 6 Maggio 2016

Fabio Porro

Stampa