Immagine Aride riflessioni - Gli estremi del clima
Quello a cui mi riferisco non è il classico discorso sulle estati troppo calde, le cosiddette estati record o sulla caccia del nuovo primato per il valore... Leggi tutto...

Il VIDEO-METEO del Capitano Sottocorona

Immagine Riscaldamento climatico in accentuazione tra il 2001 e il 2010
Secondo l'importante reportage si sono registrati inquitanti segnali di incremento del... Leggi tutto...
Immagine Impatto su Giove, Marzo 2016: piccola cometa o asteroide
Due astronomi indipendenti hanno catturato le immagini di una piccola cometa o un asteroide che... Leggi tutto...
Immagine Dal cuore dell'Umbria una collaborazione con App, dati e stazioni!
è una realtà ormai consolidata nel panorama meteorologico nazionale. Si tratta infatti di uno dei... Leggi tutto...
Immagine Meteorologia, Volume 4 - La circolazione atmosferica: dalla grande scala al Medi...
Da professionista, dopo un percorso di studi universitario mirato alla conoscenza dell’atmosfera... Leggi tutto...
Immagine GENS 500hPa StD
Ensemble GFS che rappresenta l'altezza geopotenziale a 500hPa con la media di 21 membri e la loro... Leggi tutto...
Immagine WRF 0C-12hSnow (ita - backup)
Modello fisico numerico WRF con l'accumulo di neve previsto sull'Italia in 12 ore (in cm) e lo zero... Leggi tutto...

ESTREMI METEO OGGI. RETE LMT

*** ESTREMI METEO PREVISTI ***

Seconda Decade di Dicembre con l'Alta pressione quasi sempre protagonista

Giovedì 10 Dicembre 2015 00:00

Seconda Decade di Dicembre con l'Alta pressione quasi sempre protagonista

E' sicuramente un inizio stagione molto difficoltoso, con un'Alta pressione molto invadente e pochi passaggi perturbati sulla nostra Penisola.Le nostre Alpi hanno ancora un "volto" autunnale, con pochissima neve solo relegata alle alte quote. Neve che è caduta sugli Appennini nelle scorse settimane, ma che ormai anche qui è in via di esaurimento.Per sopperire alla mancanza di questo prezioso "ingrediente" stagionale, in molte località alpine si sono attivati i cannoni spara-neve, laddove le temperature hanno permesso di farlo.

Il Vortice Polare rimane ancora molto compatto, mentre alla quota di 30.000 metri si stanno registrando valori negativi attorno ai -90°C, segno di un forte raffreddamento stratosferico.Dalla stratosfera si stanno riversando ingenti masse gelide verso la troposfera, e questo potrebbe favorire il ritorno a condizioni similar-invernali per alcuni comparti europei.Le masse d'aria gelide prenderebbero la "via" dell'est Europa, con precipitazioni nevose ancora tra Turchia e Grecia, spingendosi perfino verso lo stato di Israele.

La "frenata" della corrente a getto, potrebbe favorire dopo la metà del mese il passaggio di un fronte perturbato con annesse alcune precipitazioni.Passaggio perturbato con pioggia al piano e neve a quote medio-alte, ma niente freddo.L'Alta pressione dopo questa "concessione" potrebbe nuovamente ritornare in "sella", spingendosi fino alla conclusione della decade sotto "valutazione".Questo trend anticiclonico potrebbe perfino spingersi fino al Natale, con tempo stabile, molto in Montagna, nebbie e foschie al piano.Ne riparleremo, confidando in una evoluzione più invernale!

Non resta che tenervi informati anche con le nostre mappe in continuo aggiornamento!

 

Pressione attesa per il giorno 12 Dicembre 2015

Fabio Porro

Stampa